Musica

Intervista ad Angelo Iannelli

• Bookmarks: 4


“Forse è proprio la nostalgia il tema del brano, la saudade, tanto nel testo quanto nell’arrangiamento e nel video, che ricordano atmosfere bohémienne del passato”, commenta Angelo Iannelli parlando del suo nuovo singolo, Poema Vocale.

Tra sintetizzatori e nostalgia per le serate degli anni 2000 a base di sbronze col Bacardi Breezer, emerge però un altro, grande tema portante del brano dell’artista romano: l’insofferenza nei confronti dei poemi vocali che imperano nelle app di messaggistica odierne, specialmente da quando i vari Telegram e Whatsapp hanno preso il posto dei cari e vecchi SMS. Angelo ci ha raccontato meglio i dettagli dietro al brano!

1). Cosa prende maggiormente il sopravvento nel messaggio della canzone: le frecciatine per i poemi vocali o l’evocazione nostalgica del ricordo?

Chi ha ascoltato la canzone ha avvertito una forte nostalgia di quegli anni… forse è così.

2). Com’è il tuo rapporto con le app di messaggistica moderne?

Le utilizzo ogni giorno, sono strumenti di grande utilità.

3). Oltre a Poema Vocale, quali sono i temi portanti delle tue canzoni?

La malinconia attiva, la nostalgia di un passato che crediamo migliore, la tristezza unita alla voglia di vivere, la provocazione e l’ironia, la letteratura.

4). Nella tua carriera hai scritto saggi e opere teatrali oltre a recitare. Credi che queste esperienze influiscano sul tuo modo di scrivere musica?

Senza dubbio, anche se la musica ha molte più regole e paletti rispetto alle altre arti.

5). Ci dici un artista con il quale ti piacerebbe condividere un palco in futuro?

De Gregori!

6). Negli anni 2000 ti ubriacavi col Bacardi Breezer; negli anni 2020 che cosa bevi la sera?

Ahahahah, quasi quasi ricomincio col Bacardi! È più leggero…

7). Cosa ti aspetti dal 2021 musicalmente parlando?

Ho in programma di incidere altri brani rimasti inediti forse per troppo tempo.

Com. Stam.

4 recommended
comments icon0 comments
0 notes
162 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *