Musica

Intervista al cantautore “Sentinelli”

• Bookmarks: 3


Da venerdì 21 maggio è in rotazione radiofonica “Voglio uscire la notte”, il nuovo singolo di Sentinelli, già sulle piattaforme digitali dal 2 aprile.

Voglio uscire la notte è il grido di dolore di un ragazzo che vuole tornare a vivere la vita che conosceva, con quella voglia di uscire, di fare e di illuminare la notte. Con la voglia di poter restare a parlare sotto casa di notte. Un ragazzo che come tanti si chiede se oggi ha un senso quel mondo che vediamo fuori dalla finestra, un mondo che ha amplificato le distanze.
 
Spiega l’artista a proposito del suo nuovo inedito: «Improvvisamente il coprifuoco, la zona rossa. Ora i sorrisi li posso soltanto immaginare, nascosti come sono dietro le mascherine. Ora le distanze tra noi sono diverse, anche i sogni sono diversi. E non so più come immaginarmi il futuro. Vorrei  uscire la notte per tornare a sorridere sotto le stelle».

Ciao Tommaso e grazie per essere qui con noi oggi. Hai voglia di raccontarci chi sei quando non vesti i panni dell’artista? Come passi le tue giornate, cosa ti piace fare nel tempo libero?

Grazie a voi per l’occasione. Sono un ragazzo come tanti altri che si circonda di cose semplici, non vivo ogni giorno come se fosse l’ultimo, preferisco nutrirmi di altre emozioni. Mi piace molto fare sport e passare il tempo con gli amici, confidarsi, farsi una chiacchiera, le solite cose… poi chiaramente mi piace suonare e scrivere, si può dire che non mi spoglio mai del tutto dei panni dell’artista, credo che il mio personaggio differisca di poco dalla mia persona, difatti quello che scrivo è ciò che provo e vivo sulla mia pelle.



Quanto c’è di personale nel tuo singolo “Voglio uscire la notte”?

Come in ogni mio brano, scrivo delle mie emozioni, per cui di personale c’è sempre tanto.



Cosa puoi raccontarci invece sulla lavorazione del pezzo?

Il brano nasce e si realizza in poco tempo, annuncio dell’ennesima zona rossa, sconsolato dentro alla mia cameretta inizio a scrivere e dopo due giorni ero già in studio a registrare. Per un momento mi sono sentito un piccolo puntino nell’universo, privato di tutto e con il solo desiderio di tornare a vivere come prima, avevo bisogno di esternare la cosa in qualche modo.



Hai mai pensato di prendere parte a qualche talent?

Non ho mai considerato concretamente quest’opzione, a dirla tutta non sposo molto il modus operandi dei talent, preferirei costruire la mia carriera in altri modi.


Possiamo sperare in un futuro EP?

Credo di si, di materiale ne ho a sufficienza ma sono ancora senza un’etichetta, per ora continuo a lavorare, il futuro saprà darci tutte le risposte.

Com. Stam.

3 recommended
comments icon0 comments
0 notes
49 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *