Musica

Intervista Fiamita

• Bookmarks: 10


Biografia Fiamita, nome d’arte di Fiammetta Anzevino, nasce a Modena nel 1998 e dopo pochi anni si trasferisce a Figline Valdarno, provincia di Firenze. Ha conseguito il titolo di laurea triennale in Mediazione Linguistica a Modena nel 2020 e continua il suo percorso di studi all’Università Cattolica del Sacro Cuore in Scienze Linguistiche curriculum Management e relazioni economiche internazionali.

Ha studiato danza classica sostenendo esami MAYOR alla presenza di esaminatori ufficiali della RAD e ama particolarmente ballare il latino americano. Canta dall’età di 14 anni. Da qualche anno si esibisce in serate ed eventi con musicisti e in discoteche. Nel 2015 inizia il suo primo progetto musicale che comprende 18 brani inediti al Santanna Recording Studios di Castelfranco Emilia (MO) in collaborazione con Gianni Salvatori, arrangiatore di molte importanti produzioni discografiche sia in Italia che all’estero. Nel 2019 esce il suo primo singolo “Te quiero maldito” con testo in spagnolo scritto da lei il cui video viene girato a La Havana a Cuba, che raggiunge 1.100.000 ascolti su Spotify e che viene trasmesso varie volte da Radio 105 per la durata di circa un mese e mezzo; nel 2020 esce “Anima Ribelle”, entrambe per la casa discografica Danceout Ltd di Londra. Fiammetta canta in italiano, in spagnolo e in inglese e scrive testi di canzoni in italiano, in spagnolo e in inglese. Il suo nuovo brano vanta la produzione di Luca Zanarini, uno dei primi DJ professionisti a Modena, ha lavorato per 20 anni al Picchio Rosso di Formigine e negli ultimi tempi al Gilda Club (MO) , creatore con Enzo Persueder di Radio Stella, remixer ufficiale di Vasco Rossi (T’immagini, Cosa succede in città). “Portami a ballare – Llevame a bailar” sono state registrate presso il Take Away Studios e sono disponibili in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme dal 9 luglio.

  1. Ciao Fiamita e gra­zie per es­se­re qui con noi. Ci racconti cosa ha fatto scoccare la scintilla tra te e la musica?

La musica è sempre stata onnipresente nella mia vita fin da quando ero molto piccola. Mi è sempre piaciuto ascoltare tanti generi molto diversi tra loro e da ognuno ho imparato qualcosa. Ho iniziato a cantare da sola all’età di dieci anni davanti al computer col karaoke dando sempre fastidio ai vicini e poi ho cominciato a scrivere e a registrare canzoni.

  • “Portami a ballare – Llevame a bailar” è un brano che ti rappresenta personalmente?

Sì molto. Rappresenta la me estroversa e carismatica, con tanta voglia di ballare e di godersi la vita. Sono una persona molto energica e libera e per questo Portami a ballare mi rappresenta molto.

  • Com’è nata l’idea del video?

È nata con l’intento di rappresentare fedelmente le parole e il significato della canzone.

  • Hai mai pen­sa­to di pren­de­re par­te a qual­che ta­lent?

In realtà sì, ma ho preferito cercare di seguire altre strade. Poi nella vita non si sa mai.

  • Pos­sia­mo spe­ra­re in un fu­tu­ro disco?

Certo, ci sto già lavorando e sarà davvero speciale. Spero che vi piacerà insomma.

Com. Stam.

10 recommended
comments icon0 comments
0 notes
123 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *