Notizie

Istituto“Duca degli Abruzzi” di Catania ospita evento “Premio Scuola Digitale”per le province di Catania e Messina

• Bookmarks: 6


Premio Scuola Digitale 2021 per le province di Catania e Messina, presso la sede del Politecnico del Mare Duca degli Abruzzi.

Ventidue gli istituti partecipanti, in diretta streaming, che hanno presentato i loro progetti di innovazione digitale, caratterizzati da un alto contenuto di conoscenza, tecnica e tecnologica. Presenti gli istituti secondario di I°e II° grado “Fava”, “Don Milani”, “De Roberto”, “Leonardo da Vinci”, “Giuseppe Russo”, “Dante Alighieri”, “I.S. ITN-ITG-IPS”, “Fermi-Guttuso”, “Marconi-Mangano”, “Mario Cutelli”, “Galileo Galilei” e “Archimede” in rappresentanza delle scuole nella provincia di Catania. Per quella di Messina, invece, c’erano “Isole Eolie”, “Villafranca Tirrena”,  N.2 “Giovanni Paolo II”, “Anna Rita Sidoti”, “Pirandello”, “Terzo”, “Renato Guttuso”, “Borghese Faranda”, “Francesco Paolo Merendino”, “G. Tomasi di Lampedusa”.

“Anche quest’anno- afferma la dirigente dell’istituto statale di istruzione superiore “Duca degli Abruzzi” Brigida Morsellino– la nostra scuola ha avuto l’onore di ospitare una manifestazione dove studenti di ogni età mettono in mostra la loro bravura, le loro capacità e le loro eccellenze legate all’innovazione digitale e non solo. Tutti gli istituti partecipanti hanno saputo colpire favorevolmente la giuria che ha avuto il non semplice compito di stilare una classifica dei lavori. Da parte mia- continua la dirigente- li considero tutti vincitori e meritevoli di un profondo elogio visto che contribuiscono costantemente a migliorare il panorama didattico regionale e nazionale”.

Protagonisti della giornata sono stati anche i “piccoli violinisti” dell’istituto comprensivo “Malerba” diretti dai Professori Emilia Belfiore ed Ercole Tringale.

Ultimata la presentazione dei progetti in gara la giuria ha stilato le classifiche finali consegnando il primo premio all’istituto “Russo”, per la categoria scuole primo ciclo della provincia di Catania, con la “Fava” e la “Leonardo Da Vinci” che si sono posizionate rispettivamente al secondo e terzo posto. Per le scuole secondo ciclo del capoluogo etneo ad aggiudicarsi il primo posto è stato il “Marconi-Mangano” davanti all’istituto “Archimede” e “Galileo-Galilei”.

 L’istituto “Marconi-Mangano” ha presentato alla giuria il “Peste Freestyle 2K20” con i ragazzi della “III G” Giulio Emanuele, Giorgio Messina, Adriano Rizzotti che si sono occupati della regia, del testo e della musica dell’elaborato. Studenti che fanno parte della redazione della radio web dell’istituto di Catania.

 “L’idea è stata quella di trasformare contenuti didattici in prodotti con linguaggi alternativi più vicini agli studenti- afferma la professoressa Lucia Andreano, responsabile della radio-web dell’istituto “Marconi-Mangano”– tutto è cominciato da una lezione sulla peste che ha colpito l’Europa nel 1300 circa. Da qui sono state riscontrate tante analogie con l’attuale Pandemia che ci hanno portato a realizzare dei prodotti mandati puntualmente on air sulla nostra radio. Questi tre ragazzi – continua Andreano- hanno prodotto il free style che ci ha permesso di vincere oggi”.

Per la provincia di Messina a primeggiare nelle rispettive categorie sono state le scuole “Isole Eolie” (con “Terzo” al secondo posto e “Pirandello” terzo classificato) e “Francesco Paolo Merendino” ( con “Borghese Faranda” secondo e “Renato Guttuso” terzo).

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
6 recommended
comments icon0 comments
0 notes
81 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *