Sport

Just Mary Messina Cocuzza corsara sul parquet del Cus Catania

• Bookmarks: 3


I giallorossi ottengono la quinta vittoria consecutiva e mantengono la vetta solitaria della classifica.

Dopo un primo quarto equilibrato (21-25) gli ospiti aumentano progressivamente il divario all’intervallo (37-45) e con un terzo quarto perfetto indirizzano il match (49-68). Nell’ultimo quarto Vidakovic e compagni gestiscono il vantaggio e portano a casa la terza vittoria esterna in tre trasferte.

Ventello per Kulevicius (24), doppie cifre per Budrys (16), Vidakovic (12) e Fernandez (11).

Quinta vittoria consecutiva in cinque gare e vetta solitaria della classifica difesa per la JustMary Messina Cocuzza che supera in trasferta il Cus Catania. La JustMary dopo aver chiuso avanti nel punteggio il primo parziale di 10 punti ha tenuto a bada i tentativi di rimonta ospiti grazie alla precisione nel tiro da tre punti. JustMary al completo, mentre coach Guadalupi deve fare i conti con le assenze pesanti di Lo Faro, Mazzoleni, Pennisi, Saccà e Sarchioto.

Coach Manzo sceglie il quintetto con Salvatico, Kulevicius, Vidakovic, Budrys e Diop, mentre i cussini partono con Guadalupi, Arena, Cusumano, Corselli e Cuccia. Apre le marcature Arena, poi 5 punti consecutivi per Budrys che inchioda a due mani in contropiede; doppio botta e risposta fra Corselli e Kulevicius, poi Diop è costretto a uscire per un secondo fallo precoce dopo 4’30’’. Ancora Kulevicius protagonista con due triple dell’angolo (14-19), mentre coach Guadalupi pesca dalla panchina un ottimo Di Mauro autore di cinque punti. Vucenovic non converte un gioco da tre punti dopo un rimbalzo offensivo, due liberi di Budrys valgono il +6 sul 19-25, poi coach Manzo si arrabbia per il rimbalzo lasciato a Gemmellaro che segna il 21-25 di fine primo parziale.

Il duo lituano Budrys – Kulevicius ne mette subito 5 per il massimo vantaggio ospite sul 21-30, il Cus Catania ricuce con le triple di Guadalupi e Sgroi con un parziale di 9-1 che costringe coach Manzo al timeout dopo 2’30’’ del secondo quarto. Corselli trova il primo vantaggio casalingo (32-21) ed Elia lo incrementa prima che Kulevicius e Vidakovic dall’arco ribaltino il risultato (34-37).  Diakite insacca dalla rimessa, Sgroi risponde, ma la JustMary allunga con Diakite e la tripla centrale di Fernandenz per il parziale di 11-2 ospite (36-42). Vasta mette un libero, Vidakovic colpisce ancora da fuori, poi i giallorossi recuperano palla a due secondi dalla fine, Manzo chiama timeout ma Budrys non trova il canestro e si va al riposo sul 37-45.

Corselli subito protagonista con due canestri consecutivi a cui risponde Vidakovic e Budrys che recupera un rimbalzo offensivo, serve Kulevicius che gli restituisce un assist per la tripla del 41-50. Dall’angolo Fernandez segna il +12 (41-53), Corselli è in serata e segna altri 4 punti che tengono in partita gli universitari (45-55). Un recupero di palla vale il contropiede solitario di Budrys che inchioda il 45-57 e poi dopo qualche scintilla a rimbalzo commette un fallo antisportivo che Guadalupi dalla lunetta sfrutta a metà (46-57). Coach Manzo chiama la zona in difesa, si sblocca Diop in attacco con quattro punti consecutivi (49-61), poi dalla lunetta Vidakovic e Fernandez allungano prima che Kulevicius sigli il suo ventello e il massimo vantaggio esterno sul 49-68 di fine terzo parziale.

Kulevicius costringe Di Mauro al quarto fallo, che poi segna con un piede sulla linea dei tre punti, il Cus non ne ha più e Fernandez dai 6 metri e 75 centimetri sigla il +21 (53-74). Massimo vantaggio della serata sul +23 con due liberi di Salvatico quando mancano 5’30’’ alla fine. Nei minuti finali c’è spazio per qualche bel canestro del 2003 Guadalupi e qualche difesa particolare chiamata da coach Manzo, coi canestri di Salvatico e Diakite si arriva senza particolari emozioni al finale.

Il terzo acuto esterno in tre trasferte consente così alla JustMary di difendere la testa del torneo, la JustMary tornerà in campo dopo Pasqua domenica 11 aprile nel derby casalingo contro il Basket School Messina.

Tabellino:                                                                                                                                                       

Cus Catania – JustMary Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza 68-83             

Cus Catania: Arena 6, Arcidiacono, Vasta 8, Cuccia 7, Corselli 14, Di Mauro 9, Gemmellaro 2, Sidibe, Cusumano, Elia 2, Sgroi 5, Guadalupi 15.

Allenatore: Guadalupi. Assistente: Balbo

JustMary Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza: Crisafulli ne, Sartor, Fernandez 11, Salvatico 6, Vidakovic 12, Kulevicius 24, Budrys 16, Cocuzza, Diakite 6, Mihajlovic, Vucenovic 4, Diop 4.

Allenatore: Manzo. Assistente: Pizzuto

Parziali: 21-25, 16-20 (37-45), 12-23 (49-68), 19-15 (68-83).

Usciti per cinque falli: Di Mauro

Arbitri: Calogero Cappello e Carmelo Fiannaca di Porto Empedocle (AG)

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86
3 recommended
comments icon0 comments
0 notes
76 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *