Libri

Kraus Folner pubblica il thriller “Holidays” (Castelvecchi)

• Bookmarks: 4


“Holidays” di Kraus Folner è un thriller coinvolgente, creato con abilità da un autore che sa gestire le trame intricate in cui agiscono numerosi personaggi. È infatti una storia corale ambientata in differenti parti del mondo, con al centro un mistero che rivela la sua natura ambigua e la sua pericolosità solo quando si riescono a unire tutti i puntini. Con una scrittura diretta e senza filtri, che analizza con studiato distacco gli eventi e il comportamento dei personaggi, si racconta una vicenda che ha a che fare con le brame di potere e di controllo di una tra le maggiori potenze mondiali: la Repubblica Popolare Cinese. L’autore ci fa immergere immediatamente nella storia, presentando tutti i personaggi e cominciando a creare una mappa dei legami che li uniscono; a parte Neil Yang Kao, contabile in un’azienda tessile a Pechino che conduce una monotona e solitaria esistenza, tutti gli altri personaggi vengono colti mentre pianificano i loro eccitanti viaggi estivi: Riccardo, comandante dei Carabinieri, e sua moglie Antonia partono per la Cina; Matteo, esperto della sicurezza informatica nell’antiterrorismo, raggiunge a Washington Joy, che lavora per il governo americano, da dove poi partiranno per un coast to coast a tema cinematografico; Armando, facente parte del reparto che comanda Riccardo, e Lyne partono per una crociera sul Mediterraneo; Thomas, anch’egli un elemento del gruppo di Riccardo, e Isabela partono per Montecarlo e poi per l’Africa; Elisabetta, che lavora al Ministero della Difesa, e il suo toy boy Luca partono per Formentera, ma dovranno presto spostarsi a Dubai per un evento tragico che colpisce l’uomo. I personaggi sono tutti impegnati in viaggi di piacere, vacanze, ma gradualmente verranno coinvolti in qualcosa di molto più grande di loro. Nell’intreccio, l’autore ci racconta le loro esperienze in varie parti del mondo in apparenza non legate tra di loro, ma che invece riportano tutte a un tenebroso piano. Un oscuro progetto che prevede il controllo dell’economia globale per mezzo di tecnologie informatiche e scientifiche all’avanguardia, oltre che di egemonia e di epurazione ai danni delle minoranze etniche e religiose. Il tutto ordinato da un governo cinese ambiguo e iniquo, verosimilmente colpevole di detenzioni illegali e di condanne a morte arbitrarie, oltre che di aver impostato un sistema tecnologico di spionaggio che invade totalmente il privato e che ha accesso ai dati sensibili di tutti i cittadini. Complicata e inquietante “Holidays” è una storia intrepida e sanguinosa, che parla di diritti umani traditi e dei risvolti etici delle scoperte tecnologiche, troppo spesso adoperate per fini inconciliabili con lo sviluppo e il benessere dell’umanità.

“I suoi enormi computer collegati alle corrispondenti centrali americane e australiane, raccolgono tutte le informazioni sensibili di diversi paesi, non solo per quanto riguarda finanza e tecnologia, ma anche su ogni aspetto della vita di ogni cittadino. I computer di Pine Gap sono collegati al mainframe di Krugersdorp in Sud Africa e alla base di Amundsen-Scott degli Stati Uniti in corrispondenza del Polo Sud. Particolare importante è che la base di Amundsen-Scott si trova in un punto magnetico molto sensibile del nostro pianeta, allestito esattamente con le stesse infrastrutture di Pine Gap e che tutte le in­formazioni sulla maggior parte dei cittadini dell’emisfero occidentale sono immagazzinate nella memoria di decine di banche dati, alcuni metri sotto la banchisa”.

SINOSSI DELL’OPERA

Mentre la squadra del comandante Caputo si concede una meritata vacanza, assistiamo a fatti scollegati o tessere di un puzzle da ricomporre. Personaggi di un unico intrigo sono coinvolti in un thriller dove tra sospetti e colpi di scena conosceremo aspetti segreti di una Cina controversa. Il lettore si sentirà parte della squadra. Il finale per nulla scontato ci farà come sempre accade con Folner, riflettere sulle ingiustizie e sulle prepotenze e sperare in ciò che nel mondo reale raramente riusciamo a vedere, la vittoria del bene sul male.

BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Folner nasce in Europa, diversi sono i paesi in cui vive. Curioso appassionato di storia, natura, fotografia si dedica alla raccolta di fatti, leggende, immagini. Ambienta i suoi thriller in luoghi dove ha avuto modo di conoscere avvenimenti e usanze. Collabora con enti ufficiali e non apprendendo piccoli e grandi segreti. Amante di tecnologia e cucina trasferisce ciò che conosce nei suoi romanzi.

Casa Editrice: Castelvecchi

Collana: Tasti

Genere: Thriller

Pagine: 119

Prezzo: 14,50 €

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
4 recommended
comments icon0 comments
0 notes
81 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *