Spettacoli

LA NOTTE DEI SERPENTI – PROVE APERTE

• Bookmarks: 27


Fino al 17 luglio presso il Teatro Comunale di Atri (Teramo) si terranno le prove aperte al pubblico della 2ª edizione de LA NOTTE DEI SERPENTI, il concertone ideato e diretto dal Maestro ENRICO MELOZZI per omaggiare e celebrare la cultura e la tradizione musicale abruzzese  in programma il 20 luglio allo Stadio del Mare di PESCARA.

È possibile assistere gratuitamente alle prove che si terranno tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.30 alle ore 18.00.

«La Notte dei Serpenti vuole essere un evento coinvolgente, che parte dal basso, che sappia conquistare il cuore delle persone ed esprimere l’anima di questa terra meravigliosa che è l’Abruzzo – spiega il maestro Enrico Melozzi – Abbiamo quindi pensato di consentire a chi vorrà di venire ad assistere anche alle prove dell’Orchestra dei Serpenti, dei cantanti selezionati tramite la call che abbiamo indetto, e delle coreografie del nostro corpo di ballo. Si tratterà di un vero e proprio servizio pubblico, cosa mai avvenuta in Abruzzo prima, almeno dai dati a mia disposizione. Il lavoro che stiamo mettendo in campo mi rende ancora più onorato ed orgoglioso considerando che sono abruzzese e sono innamorato della mia terra, dove ritorno molto spesso. Ringrazio per la disponibilità e la sensibilità il Comune di Atri, in particolare l’assessore Domenico Felicione».

Quest’anno sul palco de La Notte dei Serpenti saliranno grandi nomi del panorama musicale italiano e internazionale che presteranno le loro voci ai canti della tradizione popolare abruzzese, per l’occasione rivisitati in una chiave musicale moderna ed eseguiti dal vivo dall’Orchestra dei Serpenti diretta dal maestro Enrico Melozzi.

Questa la line-up: COLAPESCE DIMARTINO, COMA_COSE, GIOVANNI CACCAMO, NOEMI e UMBERTO TOZZI.

Conduce la serata ANDREA DELOGU.

Il pubblico de La Notte dei Serpenti potrà ascoltare i canti della tradizione musicale abruzzese impreziositi da nuovi arrangiamenti a cura del maestro Enrico Melozzi, che non andranno ad intaccare l’autenticità dei testi originali in dialettomantenendo intatta la loro poetica e la loro capacità di coinvolgere gli ascoltatori che potranno interpretarli liberamente.

Il pubblico sarà parte attiva dello show tramite la nuova app Notte dei Serpenti, disponibile su Apple Store e Google Play. Grazie alla tecnologia “Be part of the Show”, infatti, durante l’evento verranno realizzate delle coreografie multimediali dinamiche e coinvolgenti al ritmo della musica proposta sul palco del concertone. L’app durante l’utilizzo non richiede l’uso di connessione internet o Bluetooth e permette di essere sempre aggiornati tramite le notifiche con le ultime news sull’evento e informazioni utili.

L’Orchestra dei Serpenti è composta da Marco Dirani (basso), Nicola CostaGuido Della GattaAlessandro Santacaterina (chitarre), Salvatore Mufale (pianoforte), Giovanni Antonicelli (pianoforte e sequenze), Roberto SpinaCarola Avola (batteria), Alberto Barsi (chitarra elettrica), Carmelo ColajanniChristian Di Marco (strumenti a fiato vari) e Danilo Dipaolonicola (fisarmonica).

Denis BallariniSofia BevilacquaFederica BuccellaFrancesca CalabriaAdalgisa CameranoMariaelisa CardoneGiulia D’Alessandro, Sara D’ArielliSilvia Di Censo, Valentina Di Cesare,  Siria Di GiacomoMariaceleste Di PaolantonioMarzia FerriniDavide IacobucciMarinella IezziFlavia La PastaManuela Limina, Sonia LiminaStefania LiminaGiada ManciniValentina MichilliRiccardo SebastianiWalter Serraiocco,  Davide SettevendemieAurora TesoneFederica Tollis Chiara Trotta sono i 28 cantanti selezionati tramite la Call lanciata dal maestro Enrico Melozzi che si sono aggiunti al coro dell’Orchestra dei Serpenti già composto da Anna AzzolaAngela CantoresiCinzia CantoresiElena CicconiMonica DezziGiuseppe Di CesareCristiana FalconiFranco PalumboTeresa ScaleseLetizia Serpentini e Martina Zecca.

Ad accompagnare i canti popolari ci saranno anche le coreografie realizzate dal corpo di ballo composto da Lusymay Di StefanoLaura EspositoIlaria FrazzettoGabriella CarusoMichela CarusoFederico Mella e Francesco Rosario Zappalà.

Grazie alla collaborazione con ARCA – Associazione Regionali Cori Abruzzesi, l’ideatore e direttore del concertone è al lavoro per coinvolgere il maggior numero possibile di cori abruzzesi per dare risalto a un altro importante aspetto della tradizione e della cultura abruzzese.

Per dare il nome a questa iniziativa culturale e musicale volta a dare una nuova visione dell’Abruzzo, Enrico Melozzi ha scelto di ispirarsi al celebre culto di San Domenico, che vede il suo punto apicale nell’antichissimo rito “Festa dei Serpari” a Cocullo (L’Aquila), identificando nel serpente un simbolo esoterico, potente, misterioso, affascinante e attrattivo. Il grande evento musicale, che nella sua prima edizione ha attratto più di 10.000 persone allo Stadio del Mare, anche quest’anno diventerà uno speciale televisivo per la regia di Angelo Bozzolini. Le scenografie si avvalgono della collaborazione prestigiosa dell’artista Marco Lodola, che arricchirà lo spazio scenico con le sue iconiche sculture luminose, alte fino a 5 metri.

L’evento è a ingresso gratuito.

Il concerto sarà dedicato a Stefano Mancini, tecnico audio recentemente scomparso che ha lavorato alla prima edizione del concertone.

 Il concertone de La Notte dei Serpenti è promosso e finanziato dalla Regione Abruzzo, fortemente voluto dal Ppesidente della Regione Marco Marsilio e realizzato in collaborazione con il Consiglio Regionale dell’Abruzzo e il Comune di Pescara.

La prova di incontro con i nuovi cantori si è svolta nel ridotto del Teatro Comunale de L’Aquila grazie alla collaborazione con il sindaco Pierluigi Biondi.

di Daniela Dall’Acqua

Foto https://paroleedintorni.it

Video https://youtu.be/38nBbnxe50g?si=5jzLO78DJ0BmceKZ

27 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
146 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com