Notizie

L’Arma dei Carabinieri ha ricevuto il Premio Speciale Calendario 2020 e il Premio Speciale libro L’arte di salvare l’arte.

• Bookmarks: 6


Roma – Oggi, nella splendida cornice della Biblioteca Militare Centrale del Palazzo Esercito, l’Istituto italiano di Uniformologia Iconografia e Pubblicistica Storico-Militare “Quinto Cenni”, presieduto dal dott. Paolo Pierantozzi in occasione della V° Edizione Premi Nazionali della Pubblicistica Militare, ha conferito nelle mani del Gen. D. Massimo Mennitti, Capo del V Reparto del Comando Generale il Premio Speciale Calendario 2020 e al Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale il Premio Speciale Libro “L’arte di salvare l’arte”.

Tale iniziativa è unica nel suo genere in Italia e costituisce un importante e apprezzato momento di incontro tra diversi esperti e appassionati cultori della materia quali storici, militari e studiosi, uniti nel comune interesse per le tradizioni e la scienza uniformologica e militare.

L’Arma dei Carabinieri ha ricevuto la medaglia commemorativa per il 1° posto assoluto del Calendario Storico dell’Arma 2020. Un’opera resa speciale dalle tavole realizzate dall’artista Mimmo Paladino, tra i massimi autori contemporanei, celebre esponente della Transavanguardia, che ha visto le proprie opere esposte permanentemente in alcuni dei principali musei internazionali, tra cui il Metropolitan Museum di New York, accompagnate da toccanti testi scritti da Margaret Mazzantini, scrittrice di fama mondiale, vincitrice di numerosi premi tra cui lo Strega e il Campiello, che con la sua prosa incisiva ha trasformato vicende reali vissute dai militari in toccanti narrazioni.

Nell’occasione è stato conferito anche il premio al volume “L’arte di salvare l’arte”. Una testimonianza del costante impegno dell’Arma attraverso i cinquant’anni di storia del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, alla salvaguardia delle opere che hanno reso l’Italia celebre nel mondo.

biblioteca
6 recommended
comments icon0 comments
0 notes
88 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *