Mostre

“L’arte nel cammino di San Cristofaro”

• Bookmarks: 9


Taglio del nastro da parte del Sottosegretario di Stato Vannia Gava e del sindaco di Aviano Marco Ilario  De Zompit “Aviano città d’Arte” Guccione: “Nord e Sud insieme per colorare di bellezza la nostra Italia”

Ad Aviano si è festeggiata la Repubblica con l’Arte e la Cultura per riscoprire l’unione e l’appartenenza alla Patria: oltre 70 artisti hanno voluto esporre le loro opere nella suggestiva cornice di Villa Policreti, a Castello di Aviano, alla presenza del Sottosegretario di Stato del Ministero per la Transizione Ecologica, on. Vannia Gava.

Al taglio del nastro della  Collettiva internazionale “L’arte nel cammino di San Cristoforo” erano presenti, oltre al Sottosegretario Gava, il sindaco di Aviano, Ilario De Marco Zompit; Riccardo Milici, ambasciatore della Liberia in Italia; Vincenzo Canzonieri, Cro Aviano ed Università di Trieste; Danilo Signore, assessore al turismo di Aviano; Flavio Rizzolio, Università Cà Foscari di Venezia; m° Olindo Malvisi, artista internazionale; Tiziana Mazzullo, I.R.C.C.S. Multimedica Sesto San Giovanni; Carmelo Morana, casa di cura Giovanni XXIII-Monastier di Treviso e Donatella Cannizzaro, imprenditrice.

“Ripartiamo con la bellezza – ha affermato il Sottosegretario Vannia Gava- per narrare le ricchezze che offre la nostra terra, in sinergia con quanti hanno a cuore, nel giorno della Festa della Repubblica, la nostra nazione”.

 “Fare sinergia – afferma il sindaco Marco Ilario De Zompit – significa poter guardare avanti per migliorare la nostra terra poiché crediamo fortemente che le bellezze di questo territorio possano essere raccontate diversamente, intrecciando, attraverso il Cammino di San Cristoforo, la cultura, l’enogastronomia”.

“Dobbiamo nutrirci della bellezza per salvare questo  mondo – ha sottolineato  il direttore artistico Roberto Guccione, originario di Comiso– l’arte è vita, è speranza per un mondo migliore.  Voglio ringraziare tutti gli artisti che hanno creduto in questo progetto, perché con le loro opere abbiamo dato lustro alla comunità ed al territorio. L’arte è solidarietà, è speranza per un mondo migliore, è l’unica arma utile contro le brutture perpetrate dall’uomo. Ad Aviano abbiamo dimostrato che Nord e Sud possono colorare di bellezza e fascino il territorio”.

“Ritorno nuovamente in questa bellissima terra che è il Friuli – ha rimarcato l’imprenditrice Donatella Cannizzaro di Mezzojuso – per godermi la bellezza ed il panorama unico che essa offre”.

“Noi facciamo ricerca – ha ribadito il prof. Vincenzo Canzonieri, direttore anatomia patologica del Cro di Aviano – e dovete sapere che nel nostro centro vi operano una dozzina di valenti professionisti siciliani. Un’ulteriore ragione per stare qui oggi con voi”.

 “L’arte e la medicina sono connubio essenziale per la cura dell’anima e del corpo – ha affermato la dott.ssa Tiziana Mazzullo- in quest’alveo iniziative di siffatto genere non possono non avere il nostro totale sostegno e plauso, indefettibili strumenti di sensibilizzazione dell’animo umano”.

“L’auspicio – ha affermato Maria Cancian, direttrice di Villa Policreti -è che queste iniziative possano trovare una collocazione sistematica e diventare un happening come volano culturale atto, altresì, a rilanciare un contesto storico e culturale che merita la giusta visibilità”.

L’evento è stato presentato dal giornalista Valerio Martorana. La mostra è visibile, tutti i giorni, dalle ore 11 alle ore 19 sino al 18 giugno.

Com. Stam.

taglio nastro Collettiva Signore Cancian Guccione Sottosegretario Gava e sindaco Aviano
guccione sindaco aviano sottosegretario e martorana
guccione e sottosegretario Gava
Sottosegretario Asturaro e Guccione
9 recommended
comments icon0 comments
0 notes
519 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *