Sport

L’atletica leggera attende i campioni nazionali del CSI

• Bookmarks: 8


Nel cuore dell’appennino reggiano gran finale di stagione nella disciplina reginetta degli sport. L’incoraggiamento del presidente Csi, Bosio e del presidente Fidal, Mei agli oltre 1400 finalisti iscritti, di cui il 60% under 14.

A pochi giorni dalle medaglie ottenute dall’atletica azzurra agli Europei di Monaco, il tartan italiano torna protagonista con uno dei più importanti meeting giovanili tricolori: il 24° campionato nazionale di atletica leggera su pista del CSI, in programma dall’8 all’11 settembre presso lo Stadio di Castelnovo ne Monti, ai piedi della celebre Pietra di Bismantova. Già nel 2004, nel 2009 e nel 2012 il capoluogo dell’appennino reggiano fu sede delle finali nazionali dell’atletica Csi. Il campionato – realizzato con il sostegno di Apt servizi Emilia-Romagna nell’ambito del progetto Sport Regione – vedrà gareggiare ben 1413 atleti, con ben 139 tecnici accompagnatori accreditati, con una percentuale di under 14 pari al 60% del totale. Sfileranno in pista 10 regioni, rappresentate dalle oltre cento (104) società sportive, appartenenti a 33 diverse province italiane. Oltre 300 frecce nell’arco della Lombardia e del Veneto. Duecento gli atleti emiliani in gara. Più di cento qualificati anche per il Trentino Alto Adige e per il Veneto.

Saranno più di 200 le gare che assegneranno la maglia tricolore, bordata di arancioblu, i colori del CSI, suddivisi nelle categorie e nelle differenti specialità previste nel programma, tra salti (lungo, alto), lanci (vortex, peso, disco, giavellotto) e corse (sprint, mezzofondo, fondo). In programma anche gli ostacoli per le categorie giovanili (cadetti e ragazzi) e le staffette, in notturna di sabato le due 4×100, giovanile e assoluta, al mattino, di domenica11 settembre, la svedese giovanile e la 4×400 assoluta, che passerà idealmente il testimone alla Santa Messa celebrata dall’assistente ecclesiastico nazionale del CSI, don Alessio Albertini, sportivamente come tradizione ciessina all’interno dell’impianto di gara.

Quale migliore appuntamento per il CSI per sostenere la campagna #BeActive in vista della Settimana Europea dello Sport, incentivante uno stile di vita sano e attivo, con una corretta alimentazione, se non proprio il campionato nazionale di atletica leggera del CSI, come sempre caratterizzato da una larga predominanza giovanile.

Immancabile il saluto e la vicinanza del presidente nazionale del Centro Sportivo Italiano, Vittorio Bosio, più che mai felice per tanta partecipazione. «Un anno fa fu l’atletica a dare lo sprint alle molte attività promosse nella nostra associazione. Quest’anno non avremo più nemmeno le mascherine. Abbiamo tanta speranza nel futuro e sono certo che come spesso in passato, in questi nostri incontri, tra i nostri finalisti vi siano delle promesse dello sport italiano. In ogni caso, mi piace ribadirlo, se le medaglie sono importanti, lo è molto più vivere una simile esperienza di vita, con i propri amici e con la propria squadra. E’ sempre bello vedere quanto incoraggiamento vi sia in queste gare da bordo pista, anche ai molti atleti con forme di disabilità che accogliamo ed integriamo nel corso delle giornate delle finali nazionali»

Anche il presidente Fidal, Stefano Mei dai microfoni di Radio Maria, nel corso della trasmissione radiofonica CSI “Sport Salute Educazione” ha salutato i finalisti incoraggiandoli nel loro impegno. «L’atletica è bella perché ha una scala di valori ben definita da metro e cronometro – ha affermato il numero uno federale –  E’ uno sport meritocratico. Dopo i successi di Tokyo, per molti giovani ragazzi italiani, si è avuta la consapevolezza che ce la si può fare, mettendosi in gioco ed impegnandosi. È aumentata la determinazione e la consapevolezza di sé stessi. Allargare la base degli atleti azzurri e vedere tanti finalisti nelle manifestazioni mi fa molto piacere. L’atletica ti mette sempre di fronte alle qualità ed ai propri limiti e così insegna a superarli. Auguro ai finalisti di misurarsi senza pressioni esterne, correndo, saltando o lanciando, per migliorarsi spensieratamente. Ho molta fiducia nelle nuove generazioni. Conservare purezza e innocenza farà di questi giovani uomini migliori nella vita, oltre che nello sport»

Da regolamento verranno stilate le classifiche generali di società sia per le categorie giovanili (esordienti, ragazzi e cadetti) sia per le categorie assolute (Allievi – Juniores – Seniores – Amatori – Veterani), utilizzando i migliori risultati per società conseguiti tra tutte le gare delle varie specialità.
Tutte le gare del 24° Campionato Nazionale CSI di atletica leggera saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube del Centro Sportivo Italiano (https://www.youtube.com/centrosportivoitaliano).

Com. Stam./foto

8 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
86 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.