Concerti

Le Musiche dei Porti Il concerto del chitarrista Francesco Maria Martorana a Villa Malfitano Whitaker

• Bookmarks: 25


“Le Musiche dei Porti” è il concerto per chitarra sola proposto da Francesco Maria Martorana, musicista siciliano che ha dedicato la sua intera vita artistica alle musiche di mare del mondo come capofila della compagnia “Tango Disíu”, gruppo che conta oltre cinquanta membri caratterizzati dai più disparati linguaggi espressivi.

La chitarra è la voce eccellente delle musiche popolari, l’amica più cara: il vento a cui affida i suoni della sua bocca soffia da sempre sul mare, su ogni via d’acqua che ha portato l’uomo. Il mare unisce i paesi che separa.

È in quell’archivio vivo della cultura dei popoli che è la musica, nel marasma della bellezza dei suoni propri di ogni rotta di navigazione, che facilmente si può comprendere la bellezza della mescolanza dei gusti e dei costumi: la bellezza dell’incontro.

E il porto è il luogo di incontro e di scambio per eccellenza; soprattutto è il teatro di quegli involontari incontri non cercati che la verità della vita offre: il luogo da cui si parte e a cui si approda nella vita che è, di per sé, un viaggio.

Un melos di suoni portati, di ritmi serrati, sentimenti estremi sublimati in pochi semplici accordi o in labirinti armonici: nel porto c’è tutto.

Il tango argentino, la musica cubana, caraibica, venezuelana e messicana, il rock, la bossa nova brasiliana e la grande musica di Napoli, e il rebetiko greco, il blues o la canzone d’autore italiana, la musica siciliana: sono suoni impastati con l’acqua del mare e dei fiumi che bagnano le terre da cui provengono, suoni che hanno il desiderio penetrare in certi silenzi. E sostituirsi al silenzio è azione delicata.

Ci sono collegamenti sottesi, strade segnate, in queste musiche; da Astor Piazzolla a Compay Segundo, ad Amalia Rodrigues, a Giovanni Gioviale, a Sergio Endrigo o a Vinicius de Moraes piuttosto che ad Alberto Favara: si è scelto di raccontare tutto ciò alla chitarra tentando di farsi “ambasciatori del mare” nel luogo in cui l’intelligenza visionaria di Joseph Whitaker  ha impresso gli stessi concetti di profondo amore per il mondo, il luogo più internazionale di Palermo, Villa Malfitano Whitaker.

Fra le sei corde, il senso profondo della vita di un piccolo paese si fa mondo sconfinato facendo tradizione del fuoco delle cultura avute in dote.

 “Solo chi ha un villaggio nella memoria può affrontare un’esperienza cosmopolita”

Domenica 5 Dicembre 2021, ore 18:00

Villa Malfitano – Whitaker, via Dante 167 Palermo

Ingresso 10 euro – Posti limitati (è gradita la prenotazione)
Per info e prenotazioni: Whatsapp 3287452189 / 3202878423

www.fondazionewhitaker.it

Com. Stam.

25 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
267 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.