Notizie

Le “Notti di BCsicilia”.Ciminna, Museo di notte: visita guidata alla Mostra “Il set del Gattopardo”

• Bookmarks: 13


Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà lunedì 25 Luglio 2022 alle ore 21,30 a Ciminna, Museo di notte: visita guidata alla mostra “Il set del Gattopardo”. L’appuntamento sarà al Polo Museale di Via Roma, 88/A. Ingresso gratuito.

L’iniziativa è organizzato dalla Sede di Ciminna di BCsicilia. E’ necessaria la prenotazione. Tel. 339.5296133 – Email: ciminna@bcsicilia.it.
L’esposizione di Ciminna, con oltre 300 immagini, è la più grande mostra fotografica dedicata al capolavoro del grande registra Luchino Visconti: “Il Gattopardo”, che trasformò negli anni Sessanta del secolo scorso, il paese dell’entroterra palermitano nella “Donnafugata” del celebre romanzo. I venticinque pannelli contengono i “fuori scena” della Titanus, inoltre immagini provenienti dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, dalla Biblioteca Centrale della Regione Siciliana di Palermo e da privati.
La mostra fotografica segue un itinerario cronologico, iniziando proprio dai primi sopralluoghi del patron della Titanus Goffredo Lombardo, il fotografo di scena Giuseppe Rotunno e Gioacchino Tomasi Lanza, a seguire la costruzione del set dell’immaginaria Donnafugata: il palazzo del principe, la balconata della piazza, il palazzo municipale e la casa Sedara, la pavimentazione con ciottoli della piazza, ed inoltre i primi arrivi a Ciminna di alcuni attori: Paolo Stoppa, Rina Morelli e Claudia Cardinale. Inoltre la mostra mette in evidenza l’ingresso in paese della famiglia Salina, il corteo, il canto del Te Deum all’intero della matrice. Nella seconda parte, la mostra ospita una serie di foto che riguardano la vita sociale del Principe e del popolo di Donnafugata attraverso le immagini del canto della Bella Gigogin, il corteo, il plebiscito (uniche immagini notturne), l’arrivo e la partenza del Conte Chevalley e alcune scene riguardante la figlia del sindaco, Angelica, interpretata dall’attrice Claudia Cardinale. Alcuni pannelli sono dedicati alle due scene esterne nelle campagne di Donnafugata: la caccia del Principe insieme con Ciccio Tumeo.
Infine la mostra riserva al visitatore una sezione di backstage, con i fuori scena del film dove si scorge il regista Luchino Visconti “spiegare” a Burt Lancaster come aggredire Ciccio Tumeo, lo stesso Visconti che spruzza sul viso di Rina Morelli, nelle vesti della Principessa Maria Stella Salina, moglie di don Fabrizio, del borotalco per far apparire ancora più “realistico” il lungo viaggio in carrozza della Famiglia per raggiungere Donnafugata o la famiglia Salina nella chiesa madre di fronte una miriade di riflettori e operatori. Inoltre una serie di foto di scena che mostravano il frenetico impegno di Sedara a favore dell’annessione, ma che successivamente vennero tagliate dal regista. Altre foto riguardano il grande lavoro che si svolgeva dietro le cineprese e le tante persone che partecipavano a vario titolo come comparse, truccatori, fotografi, elettricisti, ecc. Momenti di un’avventura di cui non ci sarà mai traccia sul grande schermo.
In allegato foto del Museo del Gattopardo. 

Com. Stam./foto

13 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
46 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.