Notizie

L’Istituto Polizzano di Gangi ha ospitato la seconda mobilità transnazionale del Progetto Erasmus+ “Eco-Herit@ge Matters”

• Bookmarks: 8


Gli ospiti arrivati a Gangi erano in rappresentanza delle scuole del Portogallo, Romania, Grecia e Croazia.

La settimana appena trascorsa è stata densa di impegni ed emozioni per i ragazzi e i docenti dell’I.C. Polizzano di Gangi, ma anche per tutta la comunità locale, che hanno accolto 34 partecipanti (docenti, dirigenti scolastici e ragazzi) al Progetto Erasmus+ “Eco-Herit@ge Matters”. Gli ospiti arrivati a Gangi erano in rappresentanza delle scuole del Portogallo (Ovar e Espinho), Romania (Beclean), Grecia (Preveza) e Croazia (Osijek).

La settimana, come da programma, si è articolata in diversi momenti, con diverse attività e visite ad iniziare da lunedì 29 novembre con la cerimonia di accoglienza nella Sala Polifunzionale del Comune di Gangi alla presenza dei rappresentanti istituzionali e delle Forze dell’Ordine. In quella sede è stato consegnato il materiale necessario per lo svolgimento delle attività previste. La cerimonia è iniziata con l’emozionante esecuzione degli inni nazionali dei paesi partecipanti. A dare il benvenuto agli ospiti sono stati il sindaco Francesco Migliazzo e il Dirigente Scolastico, Francesco Serio, che ha sottolineato l’importante opportunità formativa offerta dal progetto che è stato seguito dalla coordinatrice Prof.ssa Nicoletta Forestiere.

I ragazzi ospiti hanno presentato le loro scuole e le città di provenienza commentando immagini e video. Hanno fatto da sfondo alla cerimonia i colori ed i costumi tradizionali (nel caso della scuola Rumena), simboli di identità nazionali e tasselli componenti un’unica identità sovrannazionale, quella europea.

Coinvolgente è stato l’intervento degli artisti Filippo Paternò, Francesco Barberi e Ottavio Brucato che hanno veicolato, attraverso la musica, scene, colori e profumi della terra di Sicilia e di Gangi. La cerimonia si è conclusa con una performance artistica e musicale dei ragazzi dell’IC “Polizzano” magistralmente guidati dal professore Salvatore La Placa. Nel pomeriggio, nonostante l’insistente nevicata, gli ospiti hanno scoperto le bellezze di Gangi.

Negli altri giorni le attività e le visite si sono spostate in giro per le Madonie con la collaborazione delle locali Amministrazioni e dell’Ente Parco. Gli ospiti hanno visitato il Parco delle Madonie e hanno anche svolto l’attività di plogging con destinazione “Vivaio della Forestale di Piano Noce”, alla scoperta dell’Abies Nebrodensis adottato dall’eco-club dell’IC Polizzano. Il percorso è continuato alla scoperta di Polizzi Generosa con la sua bella Chiesa di Santa Maria Assunta dove gli ospiti sono stati accolti dalla “Fondazione Domenico Dolce” con finale degustazione del tradizionale sfoglio.  

Nel programma non poteva mancare la visita di Palermo e delle sue principali meraviglie: la Cappella Palatina, la Cattedrale, la Chiesa della Martorana, i Quattro Canti ed anche la passeggiata al Mercato del Capo con le sue bancarelle di cibi tipici e i suoi colori.

Dalle montagne, passando da Castelbuono con focus sulla caratteristica e rarissima manna (prodotto pregiatissimo ottenuto dal frassino) e la visita al Museo Minà Palumbo, i giovani ospiti sono giunti al mare di Cefalù per una passeggiata sul lungomare e la visita della magnifica Cattedrale.

L’ultimo giorno le attività si sono incentrate a scuola, con momenti di confronto tra docenti sui vari sistemi scolastici e metodologie di insegnamenti, workshop con i gruppi transnazionali dei ragazzi (tra cui Body Percussion, Arte con la creazione di addobbi natalizi e stesura del diario di bordo sulle attività svolte durante la settimana). L’ultima attività è stata l’Orienteering con Codici QR e con domande relative all’Italia e a Gangi che si è svolta nel Centro Storico ed in lingua inglese. Emozionante per tutti è stato, a conclusione dei cinque giorni, il Goodbye Party; un momento di convivialità con la formale consegna degli attestati di partecipazione, gadget e oggetti dati in dono ai partecipanti per non dimenticare questa bella e formativa esperienza. Non è mancata la commozione, nel momento del saluto di congedo, tra i ragazzi che hanno creato contatti e relazioni con una considerevole velocità.

“L’organizzazione e la realizzazione della manifestazione – ha detto il dirigente scolastico Francesco Serio – non è stata semplice, soprattutto dovendo convivere con limitazioni e restrizioni imposte dall’emergenza pandemica. Tuttavia, il gradimento rilevato in tutti i partecipanti ha spazzato via ogni fatica. Queste, sono esperienze culturali ed umane che determinano crescita personale e soddisfazioni che difficilmente si possono raggiungere con altre attività. Per questo motivo – conclude Serio – ci auguriamo fortemente che a questo primo progetto Erasmus dell’IC “Polizzano” di Gangi ne seguano altri.”

Com. stam.

8 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
53 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *