Notizie

Lotteria Italia: Lazio sempre leader con 837mila biglietti, sul podio delle vendite anche Lombardia ed Emilia-Romagna

• Bookmarks: 7


LOTTERIA ITALIA: LAZIO SEMPRE LEADER CON 837MILA BIGLIETTI, SUL PODIO DELLE VENDITE ANCHE LOMBARDIA ED EMILIA-ROMAGNA

ROMA – Lazio al top delle vendite della Lotteria Italia 2020, confermando il trend che ha sempre visto la regione leader dei biglietti negli ultimi anni. Venduti, complessivamente, come riporta Agipronews, 837.380 tagliandi (circa il 18% del dato nazionale di 4,6 milioni) anche se, rispetto all’anno scorso, si registra un calo del 36,8%. Segue a stretto giro la Lombardia, che si attesta a quota 763mila (-33,4%), confermando anche in questo caso il secondo posto dello scorso anno. L’Emilia-Romagna, con 390mila tagliandi staccati (-39,7%), si piazza sul terzo gradino del podio, di un soffio davanti alla Campania, che si ferma a 387mila, in cui il calo è stato del 36%.

MSC/Agipro

LOTTERIA ITALIA, LOMBARDIA: VENDUTI 763MILA BIGLIETTI, A MILANO CROLLO DELLE VENDITE (-41,4%)

ROMA – La Lombardia occupa ancora il secondo posto in assoluto nelle vendite della Lotteria Italia. I biglietti staccati nell’ultima edizione sono però 763.010, il 33,4% in meno, come riporta Agipronews, rispetto al dato dello scorso anno. Milano e provincia svettano come sempre con quasi la metà dei tagliandi venduti (319.870), ma con un -41,4% sulla scorsa edizione, il calo più sostanzioso tra tutte le province lombarde. Perdono oltre il 30% anche le vendite in provincia di Lodi (16.680 tagliandi, -38,3%), Brescia (79.740, -35,5), Mantova (22.260, -32,5%) e Pavia (31.700, -32,4%). Per la provincia di Bergamo il totale delle vendite è di 72.420 biglietti (-27,9%); simili i dati di Sondrio, con un -29,5% (9.320 tagliandi) e Varese (61.560, -26%). Più contenuto il decremento di Como (39.500, -19,4%) e Cremona (24.320, -17,9%), mentre Monza contiene le perdite con un -8,3% e 61.000 biglietti venduti. LL/Agipro

LOTTERIA ITALIA 2020: NEL LAZIO VENDITE A PICCO CON 837MILA BIGLIETTI (-37%), ROMA SEMPRE LEADER CON OLTRE 670MILA BIGLIETTI

ROMA – Il Lazio è anche per questa edizione la regione dove sono stati venduti più biglietti della Lotteria Italia, ma conferma il crollo delle vendite registrato a livello nazionale: sono 837.380 i tagliandi staccati in regione, con un calo del 36,8% (lo scorso anno erano stati 1,3 milioni).  Tra le singole province, riferisce Agipronews, emerge il dato di Roma, con otto tagliandi su dieci venduti in città e provincia: 678.110 i tagliandi staccati (-34,5%). Segno meno anche per le altre province: Frosinone registra vendite dimezzate con 70.300 biglietti, crollo anche a Rieti (20.810, -51,3%), Latina (35.120, -20%) e Viterbo (33.040, -45%).

SA/Agipro

LOTTERIA ITALIA, CAMPANIA: STACCATI 387MILA BIGLIETTI (-36%), NAPOLI PRIMA NELLE VENDITE

ROMA – Trend in calo per la Lotteria Italia in Campania. In tutta la regione sono stati venduti 387.180 biglietti, il 36% in meno rispetto all’edizione dello scorso anno, quando furono staccati 605mila tagliandi. Tra le città, riferisce Agipronews, Napoli rimane al primo posto nelle vendite, con 202.140 biglietti venduti in città e provincia (-33,6%). Al secondo posto Salerno, con 82.420 tagliandi (-37,6%), mentre Caserta è terza con un -39,4% e 54.540 tagliandi staccati. A chiudere sono la provincia di Avellino, dove si registra il calo maggiore (34.000 biglietti, -43,2%), e quella di Benevento, con 14.080 tagliandi (-27,1%). LL/Agipro

LOTTERIA ITALIA: IN VENETO 294MILA BIGLIETTI VENDUTI (-32,1%), IN TESTA C’È ANCORA VERONA

ROMA – Si attestano a 294.820 i biglietti venduti in Veneto per la Lotteria Italia: un dato in calo del 32,1% rispetto alla passata edizione, quando i biglietti staccati furono 434.400. Verona si conferma la provincia in cui si è giocato di più, con 75.980 biglietti staccati, con un calo comunque rilevante (-39,2%). Padova, riferisce Agipronews, fa meglio di Venezia e si piazza in seconda posizione, con 58.460 tagliandi (-32,3%), mentre il capoluogo si ferma a 56.840 (-33,1%). Decremento oltre il 30% anche a Rovigo (13.920, -33%), mentre è più contenuto il calo di Treviso (37.940, -26,4%), Vicenza (42.660, -21,4%) e Belluno (9.020, -21,6%). LL/Agipro

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86
7 recommended
comments icon0 comments
0 notes
113 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *