Ambiente

Marevivo e Banca Agricola Popolare di Ragusa insieme per la tutela del patrimonio marino

• Bookmarks: 5


Roma – Prosegue la collaborazione tra la Banca Agricola Popolare di Ragusa e Marevivo, l’Associazione ambientalista che da 37 anni lavora per la protezione del mare, per sostenere progetti e attività a favore della conservazione del patrimonio marino, contro l’inquinamento ambientale e per dare contributi concreti al territorio, in un’ottica di sviluppo sostenibile.

Sono questi gli obiettivi principali dell’accordo che si inserisce in un percorso più ampio che ha portato la Banca a eliminare, dal primo gennaio 2022, la plastica monouso dalla sua sede centrale di Ragusa.
Il primo intervento concreto legato alla collaborazione con Marevivo si è svolto questo pomeriggio, con la pulizia della Spiaggia dell’Arenella a Palermo a cura dei dipendenti della Banca e delle loro famiglie. I volontari, suddivisi in gruppi, con il supporto degli atleti dell’ASD Tecnonaval Team di Palermo, hanno raccolto 5 sacchi di rifiuti, per un totale di circa 30 kg, rimuovendo molte cicche di sigarette, bottigliette, grandi quantità di vetro, polistirolo, lattine e reti da pesca.
“Questo progetto in collaborazione con Marevivo è un passo fondamentale nel percorso già tracciato che ci porterà a impegnarci concretamente sul tema della sostenibilità e del rispetto ambientale” – ha dichiarato Saverio Continella, Direttore Generale di BAPR – “Con l’evento di oggi pomeriggio abbiamo voluto dare un segnale concreto al nostro territorio, e nello specifico di tutela del patrimonio marino, risorsa fondamentale che abbiamo l’obbligo preciso di proteggere e valorizzare.”
“Come Marevivo crediamo che un cambiamento reale sia possibile solo attraverso il lavoro congiunto e la collaborazione di tutti” – ha dichiarato Fabio Galluzzo, Responsabile Delegazione Sicilia e Vicepresidente di Marevivo – “Per questo siamo felici di lavorare insieme a una società come la BAPR che non solo crede nella nostra missione e nel nostro messaggio di tutela del mare, ma si attiva personalmente per raggiungere degli obiettivi concreti. Da soli non si va da nessuna parte, è solo con il lavoro di squadra che possiamo vincere la partita più importante di tutti: quella della difesa del Pianeta”.  
Oltre alla pulizia della spiaggia dell’Arenella, appena conclusasi, il progetto siglato da BAPR e Marevivo prevede un’ulteriore attività di cleanup nella spiaggia di Avola, a Noto, il 21 maggio. 

Com. Stam.

5 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
89 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.