Spettacoli

Messina. Un successo lo spettacolo “A Modo mio” a Villa Dante.

• Bookmarks: 13


Arena di Villa Dante sold-out, grande entusiasmo e ospiti d’eccezione ieri sera per l’evento di beneficenza “A Modo mio” promosso dall’associazione La Casa del Musicista.

L’evento è nato con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla realizzazione della “casa del musicista” uno spazio che deve diventare punto di riferimento per tutti coloro che amano fare musica.

Un progetto di solidarietà finalizzato a promuovere e supportare l’attività musicale tra i giovani, per garantire, tra l’altro, servizi gratuiti per la creazione, incisione e lancio di brani musicali.

Unitamente al progetto a lungo termine che mira alla realizzazione della casa del musicista, l’associazione ha deciso di devolvere parte dell’incasso di ieri alla mensa del povero di Sant’Antonio e al Conservatorio Corelli di Messina per sostenere gli studi degli studenti in difficoltà.

Parole di ringraziamento sono state espresse per questa scelta da padre Orazio Anastasi e dalla coordinatrice della mensa dei poveri Elena Rinciari Donato, per il Conservatorio Corelli è invece intervenuto il direttore del Conservatorio Antonino Averna.

Nel corso della serata presentata dalla giornalista Valeria Brancato si sono alternati sul palco artisti di grande spessore che hanno accettato l’invito dell’associazione ad esserci, sostenendo così il progetto di solidarietà.

La direzione artistica è stata curata da Valerio Vella.

Ad aprire ufficialmente l’evento la banda musicale della Brigata Meccanizzata “Aosta” diretta dal 1° luogotenente Fedele De Caro.

Spazio poi alla comicità con l’intervento di Danny Napoli, Salvo La Rosa, Enrico Guarneri e Carlo Kaneba che hanno regalato al pubblico presente e a quanti hanno seguito lo spettacolo da casa, grazie alla diretta televisiva, momenti di allegria e spensieratezza.

Protagonista assoluta è stata la musica veicolo e strumento per concretizzare l’ambizioso progetto dell’associazione.

Esibizione impeccabile della Corelli Brass Ensemble, gruppo d’ottoni e percussioni, diretti dal maestro Emanuele Celona.

Sul palco anche il maestro Antonio Linci Gugliotta accompagnato dalla pianista Maria Gennaro, la cumpagnia di musica siciliana Unavantaluna, il primo ambasciatore della fisarmonica di Castelfidardo Antonino De Luca e Cristina Bringheli, giovanissima cantante messinese emergente.

Ospite d’eccezione Red Ronnie sul palco dell’arena di Villa Dante con il progetto “Inedita” promosso da Radio Zenith e Teresa Impollonia e pensato per offrire una reale opportunità di crescita professionale ai giovani talenti messinesi.

Tra le tante voci ascoltate Red Ronnie ha scelto di portare sul palco Giosuè Pagano e Simona Oliveri.

“Messina, ha affermato Red Ronnie, si candida a diventare capitale della musica. Grazie al sindaco De Luca e alla sua passione ritengo che davvero dal sud e perché no, proprio da Messina possa prendere il via un progetto musicale che non solo si può concretizzare nella realizzazione della Casa del Musicista che può e deve diventare fucina di talenti ma che possa andare oltre dotandosi di professionalità e figure in grado di sostenere in tutte le fasi il lancio della carriera musicale di tanti giovani.”

A crederci fortemente è Cateno De Luca che l’associazione ha scelto come proprio ambasciatore ufficiale. Proprio il sindaco è stato protagonista dell’evento con la sua band “I Peter Pan”.

Nelle nuove e inedite vesti di cantautore Cateno De Luca ha presentato il suo cd “Stati d’Animo”,

Una raccolta di 10 brani che sintetizza l’intrecciarsi di accadimenti autobiografici e storie – confessioni che Cateno De Luca ha fatto proprie mediante il racconto della gente che si è rivolta a lui per un conforto ed un consiglio nel suo ruolo di sindaco in tutti questi anni.

Si lavora adesso alla realizzazione di un tour per promuovere e sostenere l’attività dell’associazione grazie alla disponibilità di De Luca e della sua band. Inoltre, ad accompagnare l’associazione in questa avventura in ogni tappa si alterneranno gli artisti talentuosi che Red Ronnie ha incontrato con Teresa Impollonia nell’ambito del progetto “Inedita”.

“Siamo grati, ha affermato il presidente dell’associazione Luciano Fumia, al sindaco De Luca per averci sostenuti in questa iniziativa mettendoci la faccia e scegliendo tra l’altro di devolvere gli introiti della vendita del cd alla causa dell’associazione.  È una scommessa importante per noi. Quanto affermato da Red Ronnie nel suo intervento che parla della Casa del Musicista come fucina di talenti rafforza in noi la convinzione che siamo sulla buona strada. Ringraziamo tutti gli artisti che ieri sera con la loro presenza hanno contribuito a mettere insieme un evento che voleva essere un inno alla musica, ai giovani, al talento con il grande e nobile obiettivo di realizzare qualcosa di importante che possa fare la differenza. Grazie a tutti coloro che hanno acquistato i biglietti consentendoci di registrare un sold out che gratifica tutti gli sforzi fatti e ci spinge con più determinazione a pensare già ai prossimi appuntamenti. Infine, il ringraziamento a tutti i tecnici e a Videobank che ci ha consentito di arrivare nelle case dei siciliani.”

Com. Stam.

13 recommended
comments icon0 comments
0 notes
78 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *