Cronaca

Misure urgenti di contenimento del contagio. I Carabinieri identificano 1.193 persone e controllano 1.107 veicoli e 197 esercizi pubblici

• Bookmarks: 10


Negli ultimi due giorni, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna hanno proceduto all’identificazione di 1.193 persone e al controllo di 1.107 veicoli e 197 esercizi pubblici durante i servizi relativi alle “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”.

Una trentina di persone sono state sanzionate dai Carabinieri per aver violato la normativa anti Covid-19. In particolare, alle ore 18:30 di ieri, davanti a un bar di Baricella (BO) che in quel momento era chiuso, i Carabinieri della Stazione di Minerbio (BO) hanno sanzionato sedici persone, tra cui italiani, marocchini e rumeni che stavano bevendo birra all’esterno del locale. Il titolare del bar era stato recentemente sanzionato dai Carabinieri della Stazione di Baricella (BO) che lo avevano sorpreso a somministrare alimenti e bevande al di fuori dell’orario consentito dalla normativa. A Castel Maggiore (BO), i Carabinieri della locale Stazione hanno avviato gli accertamenti nei confronti di un’automobilista bolognese che, positivo al COVID-19 e sottoposto alla sorveglianza sanitaria con isolamento fiduciario, è stato identificato davanti all’abitazione dell’amante, mentre stava bussando insistentemente per salire in casa sua, ma lei, essendo a conoscenza della sua situazione sanitaria, lo ha lasciato fuori, in attesa dell’arrivo dei Carabinieri che lo hanno riportato da sua moglie per proseguire l’isolamento fiduciario. A Sasso Marconi (BO), i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato un 42enne italiano per vilipendio della repubblica delle istituzioni costituzionali e delle forze armate per aver manifestato sui social network, non mera critica, ma puro disprezzo verso i militari che lo avevano recentemente sanzionato per il mancato rispetto delle norme anti Covid-19.

Com. Stam.

10 recommended
comments icon0 comments
0 notes
123 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *