Sport

Mondiali Roccaraso: Azzurre da brividi, battuta anche l’Argentina

• Bookmarks: 12


Dopo la vittoria con la Colombia, per le ragazze di Ceschini un altro successo al cardiopalma! Ora la classifica si fa interessante

Trascorse le prime ventiquattro ore, quelle nelle quali bisogna prendere velocemente confidenza con tutto, soprattutto con le emozioni che inevitabilmente un mondiale ti fa vivere, si torna in pista. 
Neanche il tempo di metabolizzare l’esordio che il Pala Bolino riprende ad abbracciare le varie nazionali con una semplicità ed una naturalezza di chi è abituato ad accogliere.
Qualche intoppo la mattina blocca le prime gare, ma solo perché il sole di Roccaraso ha deciso di dare il buongiorno entrando prepotentemente dalle enormi finestre, quasi un buon augurio per la giornata che verrà. Nessuna perdita d’animo e una volta ripristinata la normalità grazie all’aiuto degli addetti ai lavori ed una leggera modifica al programma e tutto torna a scorrere al meglio.

L’Italia ha ancora negli occhi la gioia per la vittoria di ieri contro la Colombia, ma non c’è tempo per vivere di ricordi, c’è da andare avanti con l’avventura. La mente, ma solo quella, va in Sud America, dalla Colombia si passa all’Argentina, sarà questo l’avversario di oggi.
Alle 15:30 puntuali il disco cade e il match ha inizio, c’è bisogno di una prestazione che dia conferma, fiducia e, non per ultimo, punti. L’Argentina non è avversario facile, certo non lo è nessuno in un mondiale, ma bisogna affrontare gara dopo gara e il carattere delle nostre azzurre stavolta esce subito. Le ragazze di Coach Ceschini danno fin da subito la sensazione di essere più decise e sicure rispetto a ieri, giocano e mettono pressione all’avversario che difende e contrattacca. Ne esce fuori un incontro aperto che tiene tutti con il fiato sospeso. La sensazione è quella che possa succedere qualcosa da un momento all’altro. Le azzurre provano affondi ma con un occhio di riguardo in difesa, in gare del genere fare gol è importante, ma non subirli ha un valore altrettanto fondamentale.

La difesa della porta azzurra quest’oggi è affidata alle mani di Aurora Benedetto – esordio ufficiale in azzurro – che dà riposo a Giulia Brisinello e si comporta da veterano controllando con tranquillità anche situazioni critiche. 
Questo è un dettaglio apparentemente secondario, ma da qui si capisce che nel gruppo c’è armonia e tutte le atlete chiamate in causa hanno la stessa voglia e mentalità.

Se la prima frazione, nonostante le varie occasioni da entrambe le parti non siano mancate, termina in parità, i secondi 20’ non fanno cambiare il copione. Nessuna delle due squadre concede occasioni, nessuna sembra disposta a concedere il fianco. Come in una partita a scacchi la gestione della mente è una condizione imprescindibile, più i minuti trascorrono avvicinandosi alla fine dei tempi regolamentari e più il margine di errore si azzera. Gli ultimi minuti sono i peggiori, in un paio di azioni le azzurre vanno vicine alla rete facendo sobbalzare panchine e spettatori ma nulla di fatto, arriva il suono della sirena.

Ancora una volta e per la seconda gara consecutiva si va all’over time, i volti si fanno tesi ma concentrati, poco tempo per organizzare le linee e le idee che si torna all’ingaggio. 
Ci si prepara a soffrire, momenti incredibili nei quali l’adrenalina e le emozioni sono palpabili, torna quasi in mente la serie di rigori contro la Colombia, ma dopo appena 30” i pensieri come il fiato si bloccano per una attimo quando Piccinini raccoglie sottoporta l’assist di Bisi e fa gridare tutti di gioia per il Golden Goal che chiude l’incontro.
Un azione fredda e decisa, quasi come se le azzurre già sapessero che sarebbe finita così, quasi a beffarsi di chi aveva timore che potesse chiudersi diversamente. Vittoria importantissima che sottolinea la forza mentale che questa squadra sta dimostrando, una cosa non scontata e che ci auguriamo possa essere di buon augurio per il proseguo di questo cammino mondiale.

Ci piace credere che il sole di questa mattina fosse davvero un segno e speriamo che per l’Italia possa continuare a splendere anche in pista.

COME SEGUIRE I MONDIALI. Copertura totale garantita da FISR e World Skate sui rispettivi canali social. 
Dirette streaming di tutti gli incontri su World Skate Tv . 
 
IL MONDIALE FEMMINILE 
Girone A: Francia, India, Lettonia, Messico e USA
Girone B: Argentina, Colombia, Italia, Spagna e Svizzera 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/38QxFWS

Web TV:  https://bit.ly/3ysIwlc o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

foto Vanessa Zenobini 

Com.Stam.

12 recommended
comments icon0 comments
0 notes
129 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *