Notizie

“No al vino senza alcol e agli insetti nel piatto”. A Palermo i gazebo della Lega per il made in Italy

• Bookmarks: 5


L’appuntamento per i cittadini è sabato pomeriggio dalle 15 alle 18 e domenica mattina dalle 10 alle 13 sia in via Magliocco (via Ruggero Settimo) che in piazza a Mondello. Il segretario cittadino Alessandro Anello: “Raccoglieremo firme per sostenere le eccellenze agroalimentari della nostra tradizione a tavola, una battaglia di civiltà a tutela delle eccellenze siciliane e dell’economia dei territori”

Palermo: Gazebo della Lega questo fine settimana a Palermo come in oltre duemila piazze dello Stivale per la campagna nazionale #mangiacomeparli a difesa dei prodotti agroalimentari del made in Italy. L’appuntamento è sabato pomeriggio dalle 15 alle 18 e domenica mattina dalle 10 alle 13 sia in via Magliocco (via Ruggero Settimo) che in piazza a Mondello dove i cittadini potranno sostenere l’iniziativa promossa dal partito guidato da Matteo Salvini per tutelare le eccellenze tipiche dei territori da Sud a Nord con Palermo e la Sicilia in testa per storia, tradizioni, cultura e identità dalla terra alla tavola. Sarà lanciata anche la nuova campagna di tesseramento.

“La Lega tutela da sempre il Made in Italy incentivando i consumatori a scegliere i prodotti tipici delle aziende agroalimentari dei territori – dice il segretario cittadino Alessandro Anello – e per questo combattiamo un’Europa che vuole mettere in discussione le eccellenze che caratterizzano la tradizione gastronomica a Palermo e in Sicilia. Da Bruxelles vorrebbero fare arrivare sulle nostre tavole prodotti da laboratorio come la carne sintetica, il latte con i piselli, il vino senza alcol, le farine di insetti. La Lega dice no”.

La battaglia è contro il Nutri-Score, un’etichetta dei cibi “a semaforo” nata per la prima volta in Francia che valuta la salubrità di un alimento in base al contenuto di grassi, grassi saturi, zuccheri ed energia presenti in 100 grammi dello stesso. Ma chi consumerebbe, ad esempio, 100 grammi di olio extravergine di oliva siciliano tutto in una volta? Un principio “errato in partenza” contro il quale la Lega si schiera compatta a partire dal sottosegretario alle Politiche agricole, alimentari e forestali Gian Marco Centinaio.

“E’ un sistema pericolosamente fuorviante per i consumatori – continua Anello – e rappresenta una concorrenza sleale verso le produzioni italiane e in particolar modo verso le eccellenze siciliane. Abbiamo prodotti straordinari come ad esempio il vino e l’olio extravergine d’oliva che tutto il mondo ci invidia e l’Europa sembra che voglia fare di tutto per distruggerli. La Lega si oppone a questo attacco – conclude Anello – e scende in piazza sabato e domenica a Palermo come in tutta Italia al fianco dei cittadini che vogliono sostenere una battaglia di civiltà a difesa delle tradizioni locali e dell’economia dei territori”.


Alessandro AnelloSegretario Lega Palermo

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
5 recommended
comments icon0 comments
0 notes
85 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *