Notizie

Palermo Intitolata a Calogero Di Bona villetta in via Giuseppe Lanza di Scalea

• Bookmarks: 7


E’ stata intitolata stamani al maresciallo Calogero Di Bona la villetta che sorge tra via Giuseppe Lanza di Scalea e via Faraone, nel territorio della VII Circoscrizione.

Alla cerimonia erano presenti tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alle Culture Mario Zito, il provveditore regionale della Sicilia dell’amministrazione penitenziaria, Cinzia Calandrino, i familiari del maresciallo Di Bona ed esponenti dell’associazione per onorare la memoria dei Caduti nella lotta contro la mafia, presieduta da Carmine Mancuso.

“Il ricordo  – dichiara il sindaco – è freddo, la memoria invece ci interpella, inquieta.  Ringrazio i familiari del maresciallo Di Bona, al quale è dedicato lo storico carcere Ucciardone, perché in questi anni si sono interrogati sul significato e sul valore del suo sacrificio che viene trasmesso, grazie anche all’intitolazione di questa villetta, alle giovani generazioni. 


È proprio a loro che bisogna raccontare il clima pesante e terribile che in quegli anni viveva Palermo, dove i servitori fedeli dello Stato erano considerati disturbatori.

Occorre raccontare la storia di un ragazzo sottratto dalla ferocia mafiosa alla vita e ai suoi affetti più cari che, con sobrietà, hanno vissuto un grande dolore.

Oggi continuiamo il cammino di liberazione della città dal governo della mafia. Raccontare questa storia significa affermare, con forza, che Calogero Di Bona è ancora vivo”.

Calogero Di Bona, maresciallo degli agenti di custodia, vittima del dovere e medaglia d’oro al valor civile, era vicecomandante del carcere Ucciardone quando scomparve, il 28 agosto del 1979. L’indomani avrebbe compiuto 35 anni. Il suo corpo non venne mai ritrovato.

Com. Stam.

7 recommended
comments icon0 comments
0 notes
164 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *