Notizie

Parco delle Madonie, un accordo per valorizzare la transumanza

• Bookmarks: 8


La transumanza, la secolare tradizione per la quale i pastori lasciano i pascoli montani con l’arrivo dell’autunno e portano le greggi verso le aree marine e viceversa in primavera, è ormai patrimonio immateriale dell’Unesco dal 2019.

Anche nelle Madonie da tempo immemomorabile i pastori siciliani ripetono il gesto due volte l’anno e così adesso l’Ente parco delle Madonie, al fine di promuovere questo evento dal forte impatto emotivo e particolare richiamo turistico, ha aderito ad un accordo di partenariato per la

valorizzazione dei territori rurali nell’ambito del programma Terre

rurali d’Europa e del progetto interregionale Parchi, pastori, transumanze e grandi vie delle civiltà – Parcovie 2030, che interessa le vie della transumanza in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise, Puglia e Sicilia. L’accordo ha tra gli obiettivi la creazione di nuova occupazione, per evitare lo spopolamento e valorizzare le aree interne e marginali dell’Italia meridionale,

riqualificare, recuperare e valorizzare le trazzere e le vie di

transumanza. L’accordo è stato sottoscritto a Troina tra partener pubblici e privati, quali il comune di Troina, i Parchi delle Madonie e dei Nebrodi, l’Azienda speciale silvo pastorale, l’azienda AGRIMA, il comune di Geraci Siculo.

Ciro Cardinale

CS


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
8 recommended
comments icon0 comments
0 notes
46 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *