Notizie

Paris con il 6 e Odermatt con il 7 nel SuperG di domani

• Bookmarks: 11


Ecco le dichiarazioni dei protagonisti della discesa libera di Bormio. 

DOMINIK PARIS

“Si, quando arrivo a Bormio mi “gaso” sempre. E’ stato grandioso vincere ancora. Non è mai facile, ho provato a far tutto nel migliore dei modi e oggi è andata ancora bene, benissimo. Ad inizio stagione avevo qualche problemino che via via ho risolto e in Val Gardena ho capito di essere sulla strada giusta per tornare al top, ritrovando confidenza anche coi materiali. La sesta vittoria a Bormio è un record assoluto? I numeri sono belli da guardare ma io sono ancora in attività, al palmares darò un occhio più avanti quando non gareggerò più. La Stelvio è stupenda, mi piace il posto, la pista la conosco benissimo, alla perfezione. E’ sempre una guerra, sbatte tanto, e qui riesco a dar tutto. Combattere qui è sempre bellissimo. Non mi rendo conto di come qui a Bormio riesca poi a far sempre bene… ma ci riesco e va bene così. In prova ho “tirato” solo nei tratti in alto, per il resto ho studiato le traiettorie in vista della gara. E’ vero che i risultati delle prove accrescono la fiducia ma poi in gara qui sulla Stelvio, come sempre, devi dare veramente tutto, altrimenti non basta per stare là davanti. Sono partito bene, poi a Fontanalonga (alla partenza del SuperG) ho sbagliato un po’ le linee ma ho sentito di aver mantenuto la velocità, sulla Carcentina ho dato il massimo e lì forse ho fatto la differenza. In fondo, invece, non sono riuscito ad andare forte come al solito ma alla fine è bastato per vincere”.

MARCO ODERMATT

“È una bella sensazione. Passo dopo passo mi sono avvicinato alla Stelvio, sapevo che questa pendenza poteva fare per me. Devi sciare pulito e attaccare dove puoi. Ottimo che ho raggiunto questo risultato proprio oggi. Come mi preparo per le 2 gare di Super-G? Non c’è molto da fare nel pomeriggio, dal momento che arrivi in hotel alle 3-4 di sera. Farò ricognizione e mi focalizzerò su domani Domme è il re qui, un successo meritato”.

NIELS HINTERMANN

“È folle, mi sento senza parole in questo momento. La maggior parte del mio sci e del mio gioco è nella mente. L’anno scorso ho avuto una specie di crollo mentale dopo tutte le cadute e tutto il resto, ma ora ho nuova fiducia, ho iniziato a lavorare con un nuovo allenatore e ho fatto sorprendenti passi avanti: per me è qualcosa di completamente diverso”.

MATTEO MARSAGLIA
“Sono veramente contento, ci tenevo. Dopo le prove sono riuscito a confermarmi anche in gara, avrei potuto limare una trentina di centesimi, so dove li ho persi ma nell’insieme sono soddisfatto. Qui non è mai facile, oggi la pista era molto tosta, bastava poco per sbagliare e andare fuori di linea. La solita Stelvio, difficile. In SuperG partirò purtroppo ancora con un pettorale alto, ma spero di far bene e di raccogliere punti pesanti per poter poi partire un po’ più avanti”.

Risultati ufficiali discesa: https://medias4.fis-ski.com/pdf/2022/AL/0048/2022AL0048RLR0.pdf

Com. Stam.

11 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
90 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *