Notizie

Per la Cassazione il corteggiamento insistente è reato

• Bookmarks: 5


Siete amanti appassionati ed insistenti? Circuite di continuo e senza tregua il vostro “oggetto del desiderio”? State attenti, perché potreste commettere un reato.

Secondo una recente sentenza della Corte di cassazione (la n. 7993 del 2021) infatti “configura il reato di molestie un corteggiamento ossessivo e petulante, volto ad instaurare un rapporto comunicativo o confidenziale con la vittima, manifestamente a ciò contraria, realizzato mediante una condotta fastidiosa, pressante e diffusa reiterazione di sequenze di saluto e contatto, invasive dell’altrui sfera privata, con intromissione continua, effettiva e sgradita nella vita della persona offesa e lesione della sua sfera di libertà”. In pratica i giudici romani hanno confermato la condanna inflitta ad un corteggiatore ossessivo e petulante, che con la sua corte invadente e continua si è reso fastidioso ed inopportuno, invadendo la sfera di libertà dell’amata.

Ciro Cardinale

CS


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86
5 recommended
comments icon0 comments
0 notes
64 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *