Sport

PGA Tour: F.Molinari al The Players, una sfida tra campioni DP World Tour, quattro azzurri in Sudafrica

• Bookmarks: 16


Dal 10 al 13 marzo, in Florida, andrà in scena un evento clou del massimo circuito americano maschile che metterà in palio un montepremi stellare di 20.000.000 di dollari. Thomas difende il titolo

Laporta, E.Molinari, Bertasio e Pavan gli italiani in gara nel MyGolfLife Open LPGA Tour, Giulia Molinaro in Thailandia affronta alcune tra le migliori proette al mondo

Francesco Molinari dal 10 al 13 marzo al TPC Sawgrass (Stadium Course) di Ponte Vedra Beach, in Florida, sarà tra i 144 protagonisti del The Players Championship, tra i tornei più importanti del PGA Tour che metterà in palio un montepremi record di 20.000.000 di dollari (in aumento di 5.000.000 rispetto al 2021 e di 10.000.000 dal 2014), di cui 3.600.000 andranno al vincitore. In campo ci saranno 47 tra i migliori 50 giocatori al mondo e 109 vincitori di almeno un torneo sul circuito (per un totale di 418 successi).

Per Francesco Molinari già quattro Top 10 al The Players – Al The Players Championship, Chicco Molinari ha già ottenuto quattro Top 10 classificandosi sesto nel 2014 come nel 2017, settimo nel 2016 e nono nel 2010. Unico azzurro in gara, il torinese giocherà i primi due round della competizione al fianco dello statunitense Cameron Champ e dell’australiano Matt Jones.

Da Rahm a Scheffler, giovani ma già campioni – Nel field anche la più giovane Top 5 (tutti sotto i 30 anni) da quando è stato istituito il ranking mondiale (1986). Dallo spagnolo Jon Rahm (numero 1) al californiano Collin Morikawa (secondo), dal norvegese Viktor Hovland (terzo) agli americani Patrick Cantlay (quarto e miglior giocatore del PGA Tour nel 2021) e Scottie Scheffler (quinto), leader della FedEx Cup e reduce da due successi (i suoi primi in carriera sul circuito) negli ultimi 21 giorni arrivati rispettivamente al Phoenix Open e all’Arnold Palmer Invitational.

Justin Thomas punta a diventare il primo giocatore a vincere consecutivamente il torneo – A completare la Top 10 ecco poi il nordirlandese Rory McIlroy (sesto e vincitore della competizione nel 2019), gli statunitensi Xander Schauffele (settimo e medaglia d’oro ai Giochi di Tokyo), Justin Thomas (ottavo e campione in carica, proverà a diventare il primo golfista a vincere consecutivamente la competizione), Dustin Johnson (nono), e l’australiano Cameron Smith (decimo).

La buca 17 del TPC Sawgrass, tra le più iconiche al mondo – Inaugurato nell’autunno del 1980, il TPC Sawgrass, costruito su 415 acri, è costato un dollaro. La buca 17 (par 3 di 125 metri) dello Stadium Course, nota come “Island Green”, è tra le più iconiche e complicate a livello mondiale.

Woods nella World Golf Hall of Fame e tra i grandi assenti insieme a Mickelson – Per la prima volta dal 1994, al The Players Championship non ci saranno né Tiger Woods (da oggi nella World Golf Hall of Fame) né Phil Mickelson. Tiger ha vinto il torneo due volte, nel 2001 e nel 2013. Mickelson s’è imposto invece nel 2007. Con loro, tra gli assenti eccellenti, anche Bryson DeChambeau, Kevin Na e Rickie Fowler (suo l’evento nel 2015).

Il torneo in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2 – Il The Players Championship verrà trasmesso in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2. Prima giornata: giovedì 10 marzo dalle ore 18:00 alle 24:00.

DP WORLD TOUR IN SUDAFRICA CON 4 AZZURRI – La storia del DP World Tour (che ha sostituito nel nome l’European Tour) è cominciata lo scorso novembre proprio dal Sudafrica con il Joburg Open, torneo ridotto poi da 72 a 36 buche causa Covid. E dopo quattro gare consecutive negli Emirati Arabi Uniti, che hanno preceduto quella a Nairobi (Kenya Open), dal 10 al 13 marzo il DP World Tour riparte proprio dal Sudafrica con il MyGolfLife Open hosted by Pecanwood che si disputerà al Pecanwood Golf & Country Club di Hartbeespoort (cittadina situata a circa 30 chilometri da Pretoria), evento organizzato in combinata con il Sunshine Tour. Saranno quattro gli italiani in gara: con Francesco Laporta e Nino Bertasio, entrambi reduci dal 51/o posto al Kenya Open, ci saranno anche Edoardo Molinari e Andrea Pavan.

Il field – Field di buon livello in Sudafrica. Tanti i giocatori locali che proveranno a imporsi. Tra questi Dean Burmester, Thriston Lawrence, Daniel Van Tonder, George Coetzee, Brandon Stone, Jaco Prinsloo, Justin Harding e Jaco Van Zyl. Riflettori puntati poi sul cinese Ashun Wu (che domenica scorsa ha ritrovato il successo, dopo oltre tre anni, affermandosi in Kenya), sull’austriaco Bernd Wiesberger (vincitore dell’Open d’Italia nel 2019), sull’inglese Richard Bland, sugli spagnoli Jorge Campillo, Adri Arnaus e Nacho Elvira, sul francese Antoine Rozner, sul tailandese Jazz Janewattananond, sul belga Thomas Detry e sullo scozzese Stephen Gallacher. Il MyGolfLife Open garantirà un montepremi di 1.500.000 dollari.

LPGA TOUR, GIULIA MOLINARO IN THAILANDIA – Dopo l’HSBC Women’s World Championship (vinto dalla numero 1 mondiale Jin Young Ko), il LPGA Tour resta in Thailandia dove, dal 10 al 13 marzo, andrà in scena la quindicesima edizione dell’Honda LPGA Thailand. Al Siam Country Club (Pattaya Old Course) di Chonburi, saranno 67 le giocatrici che si contenderanno un montepremi di 1.600.000 dollari. Tra loro ecco anche Giulia Molinaro, alla sua terza gara del 2022. A difendere il titolo sarà Ariya Jutanugarn che, nel maggio 2021, s’è affermata quale prima tailandese (sul LPGA Tour) a imporsi nel suo paese d’origine dopo un testa a testa con la connazionale Atthaya Thitikul, ora in cerca delle rivincita. Dieci le tailandesi in gara e con Ariya Jutanugarn ci sarà, tra le altre, pure la sorella Moriya. E ancora: Patty Tavatanakit (campionessa Major, nel 2021 ha conquistato l’ANA Inspiration). C’è attesa poi per l’americana Jessica Korda che, nel 2018, ha trionfato stabilendo il nuovo record della competizione (263, -25) sulla distanza di 72 buche. Nel field, inoltre, anche quattro tra le migliori dieci golfiste al mondo: l’australiana Minjee Lee (quarta), l’americana Danielle Kang (quinta), le giapponesi Yuka Saso (ottava e naturalizzata, è nata e cresciuta nelle filippine) e Nasa Hataoka (nona).

Com. Stam.

16 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
168 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.