Notizie

Premiato il consigliere Omceo Antonio Iacono, responsabile del Trauma Center di Palermo

• Bookmarks: 9


Palermo –  La 42esima edizione del concorso cinematografico internazionale Paladino d’Oro Sport Film Festival, che si è svolta dal 7 al 13 novembre 2022, ha chiuso i battenti ieri sera al Teatro Politeama, riconfermando Palermo capitale internazionale del cinema sportivo.

Tra i premiati anche il responsabile del Trauma Center di dell’Azienda ospedaliera riuniti Villa Sofia-Cervello Antonio Iacono, consigliere dell’ordine dei medici di Palermo, che ha ricevuto il Paladino per la “Partita della Vita”, l’evento di sensibilizzazione sulle mielolesioni che ha visto scendere in campo allo stadio Renzo Barbera, lo scorso giugno, la nazionale italiana comici, la nazionale calcio deejay e rappresentanti dell’associazione medici Palermo.
“La partita della vita” si prepara alla terza edizione, che si svolgerà a Catania “portando con sé un’assunzione di responsabilità per acclarare i diritti delle persone con disabilità e abbattere, prima che le barriere architettoniche, le barriere mentali” – ha detto Iacono, ringraziando gli organizzatori per il riconoscimento. L’evento fa parte di un ampio progetto di informazione sui diritti delle persone con miolesioni promosso dall’Azienda Villa Sofia-Cervello e sostenuto dall’Ordine dei medici di Palermo attraverso incontri nelle scuole, dibattiti e materiale divulgativo”.

“Non si tratta solo di un evento calcistico e di beneficenza – ha detto il presidente dell’Omceo Toti Amato, consigliere della Fnomceo – ma di un forte momento educativo per rendere reattivi i cittadini su una disabilità che ha un costo sociale elevatissimo. I pazienti mielolesi sono costantemente penalizzati nella vita sociale a causa delle barriere architettoniche e dei servizi inadeguati che non facilitano la loro partecipazione alla vita collettiva. L’ambiente domestico, ancora oggi, sembra essere per loro l’unico luogo protetto”.

Il premio internazionale di cinema sportivo è nato nel 1979 a Palermo da una idea di Vito Maggio e Sandro Ciotti, due icone del giornalismo Rai. Diretto da Roberto Oddo e organizzato da Toros Centro di Comunicazione Visiva (CCV), quest’anno la kermesse ha visto protagoniste 27 nazioni, 150 film, 90 cortometraggi, 60 lungometraggi, 60 film olimpici, 30 film paralimpici e 60 football film.

Com. Stam. + foto

9 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
68 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.