Notizie

Prevenzione, oncologica, Igreco sostegno, Lilt soddisfazione per successo Calabria Road 2020

• Bookmarks: 8


Cosenza – Prevenzione oncologica, sensibilizzazione alla diagnosi precoce ed alla prevenzione primaria, promozione della sana alimentazione e dei corretti stili di vita. A sostegno della mission che vede in prima fila la Lega Italiana per la Lotta ai Tumori (LILT) iGreco hanno confermato anche per il 2020 la propria vicinanza ed il supporto tecnico all’evento Calabria Lilt Road promosso dalla Lilt della Provincia di Crotone, conclusosi nei giorni scorsi.

A ringraziare gli organizzatori per la ribadita opportunità di poter mettersi a servizio di una causa così nobile ed importante è lo stesso management de iGreco per il quale questa iniziativa rappresenta sicuramente una delle più qualificanti tra le numerose che ogni anno distinguono il considerevole impegno di responsabilità sociale delle diverse aziende del Gruppo.

Vengono ricambiati così i sentimenti di gratitudine che a sua volta la Lilt Crotone nei giorni scorsi ha destinato con una nota ufficiale trasmessa allo staff de iGreco Ospedali Riuniti complimentandosi per la competenza e professionalità dimostrate sul campo dall’infermiere Vittorio Orlando messo a disposizione dall’azienda proprio per assistere l’impresa tra sport e salute tutta al femminile, compiuta dalle tre istruttrici di fitwalking sulle strade dell’entroterra crotonese.

Per il terzo anno consecutivo, infatti, tre donne hanno percorso a piedi, per quattro giorni, al passo della camminata veloce inventata dai gemelli olimpionici Maurizio e Giorgio Damilano, 140 chilometri, la provincia di Crotone mappata on&off road. L’iniziativa, prevista per la scorsa primavera, era stata posticipata all’estate a causa dell’emergenza coronavirus.

Un periplo a piedi per tracciare il territorio provinciale, per sentieri e strade, con l’obiettivo di sostenere e diffondere nelle comunità locali e nei piccoli comuni il lavoro di prevenzione, missione che quest’anno ha acquistato ancora più valore con l’emergenza pandemica.

A causa del Covid 19, infatti, la prevenzione oncologica ha subito una battuta d’arresto. Visite, diagnosi, biopsie, in questi mesi sono diminuite del 50%. Da qui l’esigenza di intensificare la sensibilizzazione verso la popolazione.

Partito da Mesoraca, il grande viaggio per la salute, patrocinato dalla LILT nazionale e da Map Italia srl (detentrice del marchio Fitwalking l’Originale), ha toccato Castel Silano, S.Nicola dell’Alto, Torre Melissa e Crotone.

Le protagoniste sono state tutte donne. Perché la prevenzione oncologica è percentualmente donna. Le donne sono caregiver, portatrici di buoni e sani corretti stili di vita all’interno delle famiglie e della comunità e anche questa volta sono state le prime a prendere atto di una doverosa necessità: coinvolgere nelle campagne di prevenzione e nel lavoro della sezione provinciale della Lega Tumori anche i comuni ai margini del territorio.

Oltre che dall’infermiere messo a disposizione da iGreco Ospedali Riuniti le speciali ambasciatrici ed intrepide fitwalker nazionali (Giuliana Spagnolo, Francesca Capelloni e Roberta Bruscoli) sono state compagnate da un coach (Giorgio Garello, trekker esperto di montagna per la testata Correre , più volte convocato dalla FIDAL come supporto alla nazionale di Trail e Ultratrail). – (Fonte iGreco Ospedali Riuniti – Comunicazione Strategica/Istituzionale Lenin Montesanto – Comunicazione & Lobbying)

Com. Stam.

8 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
204 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.