Notizie

Pubbliservizi. Il Commissario della Città metropolitana incontra i sindacati per fare il punto della situazione

• Bookmarks: 12


Ugl Igiene ambientale: “Rafforzare il dialogo tra ente socio e azienda per la salvezza della partecipata” 

Si è tenuto ieri un incontro in Città metropolitana, tra i sindacati ed il Commissario straordinario Federico Portoghese, sulle prospettive della società partecipata Pubbliservizi in amministrazione straordinaria. Una riunione sollecitata anche dalla Ugl igiene ambientale, che ha partecipato con il reggente Giuseppe D’Amico e con il rappresentante sindacale aziendale Daniele Puglisi, necessaria per avviare un confronto con il nuovo vertice dell’Ente socio di maggioranza e fare il punto della situazione in vista del rush finale della procedura di concordato fallimentare previsto per giugno prossimo. “Ritenevamo indispensabile questa convocazione per riannodare i fili di un discorso rimasto sospeso, ma soprattutto per comprendere qual è l’intenzione di Città metropolitana rispetto al mantenimento in vita della sua partecipata. Ringraziamo il Commissario per aver colto questa nostra impellenza – sottolinea D’Amico – chiarendo, alla presenza del segretario generale Mario Trombetta e del ragioniere generale Francesco Schilirò, oltre che del presidente del Consiglio di amministrazione Giuseppe Molino, alcuni aspetti chiave per il futuro di Pubbliservizi come l’adeguamento del contratto di servizio. Abbiamo appurato che, ancora oggi, ci sono tutti i margini per scongiurare in ogni modo conseguenze negative per la società, ma questi devono passare obbligatoriamente per un’azione di piena condivisione e serrato raffronto tra l’Amministrazione metropolitana e quella straordinaria societaria che, così come auspicato da Portoghese, dovrebbe indicare un responsabile del procedimento capace di garantire le risposte richieste dagli uffici di via Nuovaluce – aggiunge il reggente di Ugl Igiene ambientale. Per questo, abbiamo voluto chiedere un incontro immediato al Commissario straordinario di Pubbliservizi, Maria Virginia Perazzoli, così da poter comprendere quali possono essere le soluzioni migliori per mettere tutti (Ente socio, Cda, Amministrazione straordinaria, consulenti delle due parti, sindacati) in condizione di completare un lavoro proficuo, rafforzando la collaborazione per la salvezza della partecipata. Crediamo infatti sia opportuno un tavolo tecnico permanente tra le parti e, su questo punto, faremo richiesta sia a Città metropolitana che a Pubbliservizi.” Intanto, sempre ieri, la Ugl ha avuto un colloquio con il presidente del Cda Molino e con il consigliere Giuseppe Bonaccorsi per conoscere lo stato di attuazione delle iniziative intraprese dall’organo societario. “Un grazie anche ai componenti del Cda per aver accolto la nostra istanza e per aver chiarito numerosi aspetti anche sulla vicenda del concordato fallimentare. Continuiamo a stare ben attenti sugli sviluppi – conclude il sindacalista – non dimenticando mai che in ballo ci sono oltre 300 lavoratori, nonché i servizi in favore della collettività dell’intera area metropolitana di Catania.”

Com. Stam.

12 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
79 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.