Cronaca

Quartiere “San Cristoforo”: verifiche igienico-sanitarie alle attività commerciali e sanzioni al C.d.S per oltre15.000 euro  

• Bookmarks: 6


Catania. I Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante con il supporto dei colleghi del 12° Reggimento “Sicilia” e di personale dell’A.S.P. e della Polizia Municipale di Catania hanno effettuato un controllo del territorio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa e alla verifica del rispetto della vigente normativa igienico sanitaria da parte delle attività commerciali.    

Le verifiche ispettive, effettuate a diverse attività commerciali in zona Piazza Palestro, hanno consentito ai militari di denunciare il titolare 32enne di un panificio all’interno del quale sono stati trovati alimenti in cattivo stato di conservazione. È stata disposta anche la sospensione dell’attività per gravi carenze igienico sanitarie e per la mancanza di tracciabilità di prodotti ittici. Le violazioni riscontrate hanno fatto scattare sanzioni amministrative per 2.500 euro nonché l’ulteriore sanzione di 10.000 euro per la somministrazione di bevande ed alimenti in carenza della prevista S.C.I.A.

All’esito dei controlli effettuati ad altre attività di ristorazione in via Plaia i titolari di due di queste sono state sanzionate amministrativamente, per occupazione di suolo pubblico e preparazione di alimenti con braciere su area pubblica nonché per mancata comunicazione della S.C.I.A., per un importo complessivo di 1.684 euro.

In tale contesto operativo è stato denunciato un 33enne sorpreso dai militari, per l’ennesima volta, ad esercitare abusivamente la “professione” di parcheggiatore abusivo.

È scattata la denuncia all’A.G. anche per un altro 33enne di Carlentini che, in “violazione delle prescrizioni imposte dall’obbligo di dimora nel comune di residenza”, aveva pensato di approfittare del fine settimana per una “trasferta” nel capoluogo etneo.

Con le attività di controllo alla circolazione stradale i militari hanno identificato una settantina di persone e sottoposto a verifica una quarantina di veicoli riscontrando violazioni al C.d. S (mancata copertura assicurativa, guida senza patente, mancata revisione periodica) con conseguente elevazione di sanzioni amministrative per un importo complessivo di 15.700 euro. Sono stati sottoposti a sequestro/fermo amministrativo 4 veicoli e tra questi due sono bici elettriche alterate con sistema di accelerazione autonomo un fenomeno, quello appunto delle bici elettriche, per il quale l’attenzione e i controlli sono costanti.   

Nell’ambito dei controlli su strada è stato “pizzicato” un 55enne catanese che circolava in via Plaia a bordo di uno scooter sottoposto a sequestro penale ed è stato pertanto deferito per “sottrazione di cose sottoposte a sequestro”.

6 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
69 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.