Notizie

RC auto e garanzie accessorie: le differenze fra regioni più ricche e quelle più povere

• Bookmarks: 11


Gli abitanti delle Regioni più svantaggiate in termini di PIL pro-capite sottoscrivono meno garanzie opzionali: come risultato, non solo tutelano meno il valore delle proprie auto, ma anche la propria salute in caso di incidente con torto

Milano – Segugio.it, leader nella comparazione assicurativa in Italia, ha analizzato milioni di preventivi assicurativi effettuati dai clienti sul sito nel corso del 2020 per determinare se e quali differenze sussistano sul territorio in termini di propensione all’acquisto di coperture assicurative auto diverse dall’RC, obbligatoria per legge, quali ad esempio Assistenza Stradale, Infortuni del Conducente e Incendio e Furto.

Nella seguente Tabella 1 sono riportati i risultati aggregati per Regione. Come si nota, l’incidenza delle garanzie opzionali sul premio medio auto totale varia molto nelle diverse regioni: Lombardia (25,9%) e Piemonte (23,5%) registrano la massima incidenza, mentre in Campania (9,8%) e Calabria (10,9%) quella minima.

Segugio.it ha quindi svolto un’analisi statistica per capire quale fattore spieghi la diversa incidenza delle garanzie opzionali, individuando nel PIL pro capite della Regione (fonte ISTAT) l’elemento più determinante. Come si può infatti notare nel seguente Grafico 1le Regioni a PIL pro-capite basso presentano livelli di penetrazione delle garanzie opzionali molto inferiori rispetto alle Regioni più ricche.

Grafico 1 – Correlazione tra PIL pro capite e incidenza delle garanzie opzionali

Confrontando nella seguente Tabella 2 le Regioni che si posizionano agli estremi dello spettro (Lombardia e Campania), notiamo che:

·       Solo per Assistenza Stradale e Tutela Legale le penetrazioni sono confrontabili;

·       La garanzia Infortuni del Conducente, che tutela la persona (in particolare il conducente del veicolo che ha torto in caso di incidente), ha in Campania una penetrazione inferiore ad un terzo della Lombardia;

·       Anche le garanzie che tutelano il patrimonio/valore del veicolo sono poco diffuse in Campania, come in particolare la Furto e Incendio, nonostante l’alto tasso di furti nella Regione (nel 2019 quasi un quarto del totale nazionale).

Purtroppo, le minori disponibilità economiche in alcuni ambiti territoriali, unite talvolta ad un maggiore costo dell’RC rispetto alla media nazionale, determinano condizioni di sottoassicurazione. Colpisce in particolare il dato relativo alla garanzia Infortuni del Conducente, fondamentale nel caso in cui il conducente dovesse subire lesioni nell’ambito di un incidente con colpa. Questo caso non è infatti tutelato dall’RC obbligatoria” – commenta Emanuele Anzaghi, Vice Presidente di Segugio.it.

Segugio.it è una società leader nel mercato italiano della distribuzione tramite internet di prodotti di credito e nella comparazione di prodotti assicurativi e utilities, nata nel 2012 dall’esperienza nel settore della comparazione di Gruppo MutuiOnline S.p.A., holding di un gruppo di società quotata presso il Segmento STAR di Borsa Italiana (sito istituzionale: www.gruppomol.it).

Com. Stam.

11 recommended
comments icon0 comments
0 notes
111 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *