Notizie

Regata Palermo-Montecarlo, 450 velisti alla prova del tampone Screening rapido e senza sor-prese: negativi tutti i partecipanti

• Bookmarks: 13


Alla vigilia della partenza da Mondello, c’è il test rapido per la rilevazione del Coronavirus ad attendere 450 velisti pronti a salpare per la regata Palermo-Montecarlo Niente paura: nessuno dovrà rinunciare alla gara.

Gli equipaggi iscritti – 54 imbarcazioni, per un totale di oltre 400 persone – sono risultati tutti negativi ai test eseguiti oggi dai medici della struttura commissariale di Palermo. In caso contrario non avrebbero potuto prendere parte alla competizione: avrebbero dovuto sottoporsi a test molecolare, per il cui risultato servono 24-48 ore di attesa. Troppo tardi per spiegare le vele alla volta del Principato di Monaco, ma nessuno ha avuto brutte sorprese.

Il maxi screening si è svolto oggi, a partire dalle 16,30, a Marina di Villa Igiea. In un paio d’ore scarse i medici della struttura commissariale per l’emergenza Covid di Palermo hanno sottoposto a tampone antigenico 450 persone, l’intera flotta partecipante alla regata. Controlli più che spediti, anche grazie al sistema di prenotazione online del tampone per gli equipaggi approntato sulla piattaforma della Fiera del Mediterraneo. I camici bianchi prevedevano di trattenersi il doppio del tempo per completare i test, invece alle 18,15 le operazioni erano ultimate.

Un’attività fortemente voluta dall’ufficio del commissario Covid della Città metropolitana di Palermo, in forza di un accordo con le realtà sportive, tra le quali anche il Circolo della Vela Sicilia, organizzatore della regata insieme allo Yacht Club di Monaco e allo Yacht Club Costa Smeralda.

“Oggi è stata una bella giornata – dichiara il commissario Covid di Palermo, Renato Costa -. Una giornata in cui i nostri giovani medici, gli eroi della pandemia, hanno incontrato gli eroi dello sport per un obiettivo comune: svolgere in sicurezza questa manifestazione unica. Viviamo un tempo in cui bisogna avere degli accorgimenti in più, ma non dobbiamo vederli come impedimenti. Al contrario: sono misure di sicurezza che ci permettono di riprendere una vita normale”. Oltre ai tamponi sui velisti, i medici dell’ufficio del commissario Covid di Palermo, nella mattinata di ieri, hanno vaccinato il personale di Villa Igiea, una cinquantina di lavoratori in tutto.

13 recommended
comments icon0 comments
0 notes
105 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *