Notizie

Russo (Confintesa): 20 aprile 2021, manifestazione davanti all’Assessorato alla Funzione Pubblica

• Bookmarks: 12


Si è svolta ieri pomeriggio, 20/04/20201, una manifestazione sotto le bandiere di Confintesa Federazione Dipendenti Regionali A e B, davanti all’Assessorato alla Funzione Pubblica. L’Assessore Zambuto si trovava all’ARS e una delegazione di rappresentanti si è recata lì per incontrarlo, ed è stata ricevuta.

In seguito, presso la sede dell’Assessorato, il Capo della Segreteria Tecnica, Dr. Pio Guida, ha ricevuto una delegazione più numerosa di rappresentanti di Confintesa, per uno scambio di opinioni interessante e proficuo.

Segretario, come è andato l’incontro con l’assessore Zambuto?

“A seguito della manifestazione odierna e delle pressioni continue di Confintesa nei confronti di chi ha il potere di risolvere la situazione dei dipendenti regionali A e B, l’assessore sta cercando di trovare una soluzione che possa inquadrarsi nelle norme nazionali vigenti, andando a Roma a parlare con il suo omologo nazionale (il Ministro Brunetta). Quando tornerà ci potrà dire come è andato questo incontro. Una differenza essenziale rispetto al passato è che il problema della mancata riqualificazione del personale A e B non è più soltanto un problema di riqualificazione, ma va inquadrato anche come un problema sociale. Vivere con € 1.100,00 al mese – dove oltretutto i cento euro sono il credito fiscale derivante dall’art. 1 del D.L. n. 3/2020 – significa avere una entrata mensile più bassa di chi percepisce il reddito di cittadinanza, perché basta avere due figli e con il RdC si arriva a € 1.300,00. Con la differenza che il dipendenti A e B lavorano 36 ore, mentre chi ha il RdC sta comodamente a casa e non lavora, non produce nulla”.

Il questa roadmap il prossimo passaggio qual è?

“Quando l’Assessore Zambuto ritornerà da Roma, vista la positiva risposta odierna, faremo un altro sit in dal Presidente della Regione, il quale fino ad ora non ci ha mai ricevuti. Noi manifestiamo come è nostra caratteristica con una forza presente data dal numero e mai con disordini, pacificamente, per evidenziare i nostri problemi”.

Si pensa ad una occupazione, ad un presidio permanente?

“No, una occupazione non ancora. Facciamo prima il confronto, visto che c’è questa apertura da parte dell’Assessore Zambuto.  Il resto verrà dopo. Il problema, fra l’altro, non è solo delle categorie A e B, ma di tutte. È stato negato da anni il diritto alla carriera”.

La dichiarazione del Dirigente Generale del Dipartimento Lavoro ing. Sciacca ha sortito degli effetti?

“L’ing. Sciacca ha detto cose che sappiamo tutti noi che lavoriamo negli uffici della Regione. Ha detto che sa qual è il lavoro che svolgiamo e quanto siamo importanti all’interno degli uffici. I Centri per l’Impiego, la Motorizzazione sono uffici in cui allo sportello, a rispondere all’utenza, ci sono le categorie A e B. Tutti sanno qual è il problema. La vera domanda è: lo vogliono risolvere o no? Noi oggi siamo qui perché vogliamo che venga risolto. Basta aspettare!”

Appuntamento quindi tra una decina di giorni con il Segretario Regionale di Confintesa Federazione Dipendenti Regionali A e B.

Com. Stam.

12 recommended
comments icon0 comments
0 notes
752 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *