Notizie

Sabrina Figuccia: “Amat, carte alla Procura della Repubblica”

• Bookmarks: 9


“Alla luce di quanto sta accadendo all’interno della società che gestisce il trasporto pubblico di Palermo, l’Amat, nel mio ruolo di consigliere comunale ho sentito il dovere di mandare una nota alla Procura della Repubblica per denunciare quanto sta accadendo”

Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo della Lega, che prosegue: “Temo che in questa vicenda delle promozioni, possano sussistere gli estremi per il reato di interesse privato nella gestione della cosa pubblica. Ad aggravare la situazione, si aggiunge anche la sentenza che vede l’Amat soccombere nella causa intentata dagli ex lavoratori interinali che in passato hanno prestato servizio per la stessa azienda e che vede questi ultimi rientrare di diritto a potere espletare tutta la fase concorsuale in atto, dalla quale erano stati estromessi.
Il concorso per autisti ormai attende soltanto la stesura della graduatoria finale e l’ingresso in servizio dei primi 100. A seguito di questa causa, per altro persa miseramente da uno staff di avvocati che rappresentavano L’Amat, si rischia lo stop al concorso? Se si, per quanto tempo? Hanno senso gli avanzamenti di carriera fatti proprio ieri? Ritengo sia arrivato il momento di fare definitivamente chiarezza”.

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
9 recommended
comments icon0 comments
0 notes
210 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *