Notizie

Scomparso l’On. Egidio Alagna Il cordoglio del sindaco Massimo Grillo e del presidente del Consiglio comunale, Enzo Sturiano

• Bookmarks: 8


Appresa la notizia della morte dell’On. Egidio Alagna, per due volte sindaco della Città di Marsala e Parlamentare Nazionale, il sindaco Massimo Grillo e il Presidente del Consiglio Comunale, Enzo Sturiano, hanno espresso il loro cordoglio.

“Con Egidio Alagna scompare uno degli uomini politici più importanti che ha caratterizzato con il suo operato la vita pubblica della nostra Città negli anni ‘70 – ‘90 prima come Sindaco e successivamente come deputato nazionale– sottolinea il sindaco Massimo Grillo. Di lui si ricordano le indubbie capacità professionali di Principe del Foro e di grande oratore. A nome della Città, della Giunta Comunale e mio personale, esprimo i sensi del più profondo cordoglio ai familiari tutti”.

“Sono profondamente rammaricato per la perdita di Egidio Alagna, uomo di indubbie doti morali e professionali – rileva il Presidente del Consiglio Comunale, Enzo Sturiano. Con l’onorevole Egidio Alagna scompare uno dei padri della politica marsalese. Cresciuto sulle orme del padre Edoardo, scomparso prematuramente, è stato protagonista a vari livelli guidando per due mandati la nostra Città, facendosi apprezzare come parlamentare nazionale prima e come componente della Corte dei Conti di Palermo, successivamente. Personalmente per me ha rappresentato tanto in termini di crescita umana. I suoi insegnamenti giuridici (con lui ho lavorato per oltre dieci anni) e politici sono stati un viatico fondamentale per migliorare e meglio qualificare il mio bagaglio amministrativo. Sento il dovere in questo momento di grande tristezza, che coinvolge anche la mia famiglia, di esprimere la mia vicinanza e il mio più sentito affetto nei confronti della moglie Maria, dei figli Edoardo e Monica e dei parenti tutti”.

Com. Stam./foto

8 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
76 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.