Sport

Serie A – Vicenza e Milano replicano il successo dell’esordio e vedono la Finale. Padova ed Asiago ci provano ma devono alzare bandiera bianca

• Bookmarks: 11


Due gare praticamente opposte rispetto a quelle di mercoledì scorso. Vicenza suda le classiche 7 camicie per aver la meglio su Padova (3-2) mentre Milano si porta in vantaggio e poi va a nozze (7-2) sulla pressione di Asiago. Mercoledì le gare potenzialmente decisive

Abbiamo assistito ad un sabato a dir poco intenso nella massima serie italiana, dove si è giocata Gara 2 di Semifinale con tutte e quattro le protagoniste scese in pista con “il coltello tra i denti”. Al termine di 40 minuti “scoppiettanti” ne ritroviamo 2 con “vista sulla finale scudetto” essendo riuscite a schizzare sul 2-0 nella serie (al meglio delle 5). Motori roventi e pioggia di gol quindi anche  in questo “atto secondo” in cui trionfano nuovamente Milano e Vicenza che avanzano a grandi falcate verso quella che, fin dallo scorso settembre, sembra una finale annunciata. Entrambe sono infatti sul doppio vantaggio nelle rispettive serie, Milano con Asiago e Vicenza con Padova. 

Nella giornata di ieri il Milano si è imposto per 7-2 contro i Vipers dopo aver vinto in Gara 1 per 1-3. Partono subito con il piede ben schiacciato sull’acceleratore i milanesi che nei primi 18 minuti, in un contesto praticamente estivo viste le temperature raggiunte al Village, volano sul 3-0 grazie ai sigilli di Battistella, Banchero e Lettera. Valente, poco prima del riposo, riaccende le speranze degli asiaghesi grazie alla buona triangolazione con Lievore che vale il 3-1. Nella ripresa Rodeghiero, in powerplay, fa tremare il Milano accorciando le distanze sul 3-2 ma se è vero che “quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare”, i meneghini non si disuniscono e trovano l’immediato doppio vantaggio (4-2) con l’incursione di Comencini. Asiago beneficia di un nuovo powerplay ma è ancora Ferrari, a dir poco “indiavolato”, a portarsi a spasso mezza squadra di Asiago e superare ancora Facchinetti per il 5-2 che, di fatto, chiude il match. Gli ospiti provano un pressing a tutto campo ma l’esperienza dei ragazzi di Rigoni viene immediatamente a galla con contropiedi magistrali che portano alle doppiette di Lettera e Ferrari che fissano il risultato sul 7-2 del quarantesimo. Milano vince, convince e si porta a casa anche Gara 2 nonostante l’Asiago abbia giocato al sua “onestissima” gara condita però di qualche sbavatura che, a questi livelli, non ci si può concedere. Questo il commento dell’attaccante milanese Battistella: << Abbiamo lavorato duramente tutto l’anno per farci trovare pronti in questi momenti e ora ne stiamo raccogliendo i frutti. Abbiamo una squadra molto unita in cui tutti cercano di aiutarsi e di coprire eventuali errori altrui. In questa semifinale ci siamo garantiti un buon vantaggio ma dobbiamo preparaci bene anche per. Gara 3 perché ad Asiago è sempre molto difficile e loro faranno di tutto per non finire la loro stagione con la prossima partita >>.
Dall’altra parte del tabellone la spunta anche Vicenza, che al Pala Raciti di Padova si impone con il minimo scarto (3-2), che è comunque quello che le serve per portarsi in doppio vantaggio nella serie. A passare per primi sono proprio i biancorossi, che dopo 10′ di stallo aprono le marcature grazie alla trovata del solito Delfino autore dello 0-1. Dopo una manciata di secondi rispondono però i locali che impattano sull’1-1 con Francon, sempre più bomber (per lui 34 reti) della squadra del presidente Zampieri. Nella ripresa ruggiscono nuovamente i vicentini che si portano sul 2-1 con il gol dell’espert Roffo a cui risponde ancora Francon che spara il disco alle spalle di Alberti (preferito al titolare Frigo) firmando la doppietta che vale il 2‐2. La partita vive di continui ribaltamenti di fronte con Laner da una parte ed Alberti dall’altra che “dicono di no” ad ogni conclusione avversaria. L’episodio decisivo arriva a 7 dal termine, con Francon a farsi spedire in panca puniti per una evitabilissima spinta su Ustignani. Vicenza fiuta il momento propizio e chiude Padova in un “fazzoletto di Stimat” davanti alla porta di Laner che estrae un paio di magie dal cilindro ma, a penalità appena scaduta, nulla può sul diagonale di Roffo, ancora lui, che beneficia dell’ennesima invenzione di Sigmund. Proprio l’asso statunitense, dal 3-2 in poi, non ne vuol sapere di uscire dalla pista e men che meno ad allontanare il disco dalla propria spatola con mezzo Padova ad inseguirlo per tutto il campo. Disco in cassaforte quindi per la squadra di Angelo Roffo che incassa il secondo successo nella serie, molto più sudato rispetto a Gara 1, come confermano le parole di Giocomo Zorzo, difensore dei Ghosts: << Partita completamente diversa dall’ultima giocata. Abbiamo combattuto su ogni disco fin da subito, loro sono sicuramente la squadra da battere, ma questo non ci ha fermati o demoralizzati , anzi ci ha stimolato ancora di più, la partita l’hanno vinta ma gliela abbiamo fatta sudare fino all’ultimo secondo. Ora dobbiamo recuperare le molte energie lasciate oggi sul campo e pensare solo a mercoledì dove venderemo cara la pelle ! >>.
Appuntamento quindi a Gara 3, fissata per mercoledì prossimo (28 Aprile) con il primo match point sia per Vicenza che per Milano verso la finalissima.


SERIE A – I risultati di sabato 24 aprile (Gara 2):

Milano Quanta – Asiago Vipers: 7-2 (pt. 3-1)

Ghosts Padova – Diavoli Vicenza: 2-3 (pt. 1-1) 

I risultati di Gara 1 

Asiago Vipers – Milano Quanta: 1-3 (pt. 1-1)

Diavoli Vicenza – Ghosts Padova: 8-1 (pt. 5-1)

Vicenza e Milano conducono la serie 2-0

Il programma delle semifinali:

Gara 3 (mercoledì 28.04) 

Ore 20.30 Asiago Vipers – Milano Quanta

Ore 20.30 Diavoli Vicenza – Ghosts Padova

Ev. Gara 4 (sabato 01.05) 

Milano Quanta – Asiago Vipers 

Ghosts Padova – Diavoli Vicenza

Ev. Gara 5 (martedì 04.05) 

Asiago Vipers – Milano Quanta

Diavoli Vicenza – Ghosts Padova

L’andamento dei Quarti di Finale:

Diavoli Vicenza (1) – Monleale (8): 7-2 e 9-4. Vicenza vince la serie 2-0

Ferrara (2)– Asiago Vipers (7): 1-4 e 3-5. Asiago vince la serie 2-0

Milano Quanta (3) – Real Torino (6): 4-0 e 7-3. Milano vince la serie 2-0

Ghosts Padova (4) – Cus Verona (5): 8-1 e 7-2. Padova vince la serie 2-0

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.ithttps://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

foto Vanessa Zenobini e Marco Carron

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
11 recommended
comments icon0 comments
0 notes
100 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *