Notizie

Sicilia, mobilità: LINK arriva a Isola delle Femmine con 100 monopattini elettrici

• Bookmarks: 7


L’azienda leader della micromobilità Superpedestrian continua la sua espansione nell’area metropolitana di Palermo

Isola delle Femmine. LINK, il monopattino elettrico più avanzato della categoria, è attivo da oggi nel piccolo comune dell’Isola delle Femmine con 100 veicoli in sharing, disponibili su tutto il territorio. Prosegue il progetto di espansione in Sicilia, in particolare nell’area metropolitana di Palermo, dove il servizio è attivo già da marzo con 400 monopattini.

Tutti i veicoli LINK sono dotati del manubrio e della pedana più larghi del settore per garantire maggiore stabilità, un sistema triplo di frenata con freno motore elettrico a supporto degli altri due a tamburo, sensori di rilevazione per il funzionamento delle luci e ammortizzatore frontale. Sempre integrato al monopattino, il sistema VIS (Vehicle Intelligent Safety), in grado di eseguire oltre 1.000 controlli al secondo sullo stato di salute del veicolo durante la corsa, monitorando e mettendo a punto le prestazioni in tempo reale.

“Siamo orgogliosi di introdurre il nostro servizio nella suggestiva Isola delle Femmine, a pochi chilometri da Palermo, con l’obiettivo di dare continuità territoriale al nostro servizio di monopattini in sharing e proseguire con gli obiettivi di espansione in Sicilia” – ha dichiarato Matteo Ribaldi, policy manager and business development LINK Italia“In vista della stagione estiva, siamo convinti che sia importante fornire un’alternativa più agile per gli spostamenti sia ai turisti sia, soprattutto, ai cittadini. Il monopattini non avrà alcun costo di sblocco e si pagherà solamente 0.25 centesimi al minuto. Per utilizzarlo basterà scaricare l’app LINK, disponibile per iOS e Android, registrarsi e godere in tutta sicurezza il tragitto in monopattino”.

Così il sindacoOrazio Nevoloso“L’iniziativa rientra nella logica del nostro programma elettorale che mira ad una mobilità eco-friendly e sostenibile. Il futuro della mobilità urbana di Isola delle Femmine  e soprattutto del suo lungomare passa attraverso iniziative che ci avvicinano agli standard e ai modelli di mobilità urbana delle grandi città europee. I monopattini elettrici saranno utili ai turisti per i collegamenti dalle stazioni dei mezzi pubblici (bus e metropolitana) al centro urbano e alla zona balneare e saranno, altresì, un valido mezzo anche per i cittadini residenti che potranno spostarsi verso il mare senza utilizzare la propria automobile e quindi senza l’onere di trovare un parcheggio. Inoltre, a differenza dei bus-navetta o dei car-sharing, l’uso del monopattino elettrico assicura il massimo rispetto delle norme anticovid in materia di trasporto. Auspico in un utilizzo responsabile e l’adozione di misure comportamentali idonee alle prescrizioni del codice della strada e alla sicurezza stradale.

“Siamo soddisfatti di questa iniziativa che va letta e inquadrata in uno scenario più ampio che riguarda l’intera mobilità urbana di Isola delle Femmine”. AggiungeAntonino Romeoassessore patrimonio e viabilità: “Il nuovo arredo urbano, il restauro delle panchine e dei parapetti sul lungomare, la rigorosa delimitazione delle aree pedonali fanno da supporto per una fruizione più agevole della zona balneare. L’obiettivo è indirizzare cittadini e turisti a muoversi in maniera sostenibile e silenziosa, evitando di ingombrare di automobili le nostre strade”.

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
7 recommended
comments icon0 comments
0 notes
76 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *