Notizie

Siracusa, la Rete Civica della Salute tra supporto ai vaccini e campagne di sensibilizzazione

• Bookmarks: 10


E ancora: raccolta alimentare per il periodo natalizio, solleciti per l’attenzione ai familiari dei pazienti gravi e corso di primo soccorso per il personale della scuola

Siracusa – Prosegue anche per la campagna vaccinale anti-Covid di autunno la presenza della Rete Civica della Salute (RCS) negli Hub del Siracusano. «Presenza che – sottolinea il coordinatore provinciale RCS Andrea Romano – riteniamo di dover confermare anche in risposta al prevedibile incremento delle vaccinazioni dovuto alla somministrazione delle terze dosi».

Ma non è tutto. Alla riunione che si è tenuta all’ASP 8 diversi altri impegni sono stati presi, con la partecipazione della dott.ssa Lavinia Lo Curzio, Direttore U.O.C. “Gestione Risorse Umane” e Referente Aziendale ASP 8 Siracusa della Rete Civica della Salute, dell’avv. Pier Francesco Rizza, Presidente della Conferenza dei Comitati Consultivi della Regione Sicilia, del dott. Andrea Romano, Coordinatore Provinciale della Rete, dei coordinatori distrettuali Luciano Incontro (D49), Antonio Lentinello (distretto di Siracusa), Aurelio Saraceno (Distretto Augusta), Salvatore Vaccarello (zona sud), dei i Riferimenti Civici della Salute Francesco Valvo (Canicattini Bagni) e Marinella Cantalice (Siracusa) e del dott. Giuseppe Nipitella, medico pediatra, Ufficio territoriale stranieri.

Tra gli impegni in calendario, l’organizzazione – come già accaduto a Messina e Catania – del meeting provinciale della RCS che consentirà per la prima volta – e nel rispetto delle normative anti-Covid – di incontrarsi in presenza. Data e sede stanno per essere stabilite e comunicate.

E ancora: si stanno svolgendo gli incontri con i sindaci del Libero Consorzio di Comuni per concordare la firma di un protocollo d’intesa congiunto – in particolare nei prossimi giorni sono stati fissati in calendario le riunioni con i sindaci della zona sud, curati dal coordinatore distrettuale prof. Salvatore Vaccarella – ed è in corso l’indagine sulle criticità e le proposte di soluzione, svolta in collaborazione con una rappresentanza dell’Ordine degli Assistenti Sociali del Siracusano. 

Si sta inoltre lavorando per realizzare a Francofonte l’incontro di sensibilizzazione allo screening sulla diagnosi precoce del tumore al seno curato dal coordinatore distrettuale D49 della Rete, dott. Luciano Incontro, e dal Riferimento Civico dott.ssa Pina La Ferlita in collaborazione con la Breast Unit ASP SR, l’Avis, l’AIRC, il Centro di Riferimento Regionale di Senologia dell’Assessorato Regionale della Salute, il Comitato A.N.D.O.S di Lentini e con il patrocinio del Comune.

In programma la RCS del Siracusano ha anche – su iniziativa di Antonio Lentinello, Coordinatore Distrettuale Comune di Siracusa – un corso di Primo Soccorso con rilascio di attestati registrati sul portale della Regione, aperto ai Riferimenti Civici della Salute e al personale docente e Ata. Manovre salvavita e uso del defibrillatore tra i temi che saranno affrontati. “A scuola di Cuore” il nome dell’iniziativa per la quale è in corso la raccolta delle adesioni.

Si ripeterà inoltre in occasione del periodo natalizio la raccolta alimentare che è stata già realizzata nei mesi scorsi. Circa 15 volontari della Rete saranno presenti nei supermercati della zona mentre la distribuzione alle famiglie sarà assicurata dai Frati Cappuccini.

La RCS inoltre aderisce al progetto “Sportello ISIM”, realizzato in collaborazione con il Comune di Siracusa (Capofila) e l’Istituto Gallicano di Roma (Responsabile Scientifico del progetto Prof. Aldo Morrone). Il progetto – che è stato illustrato dalla dott.ssa Marinella Cantalice, Collaboratrice Amministrativa della U.O.C. Risorse Umane della ASP 8 di Siracusa e Riferimento Civico per il Comune di Siracusa e dal dott. Giuseppe Nipitella, medico pediatra – Ufficio Territoriale Stranieri – si occupa dell’accoglienza dei migranti con permesso di soggiorno in relazione alla prevenzione di patologie dermatologiche, immuno-infiammatorie, oncologiche e allergologiche. Fornisce inoltre un servizio di orientamento e informazione ai migranti in difficoltà che risiedono nel territorio. Lo Sportello ISIM sarà aperto a Siracusa nel Presidio ospedaliero “Rizza” tutti i lunedì dalle ore 15 alle ore 17 e in Piazza Salta Lucia tutti i mercoledì dalle ore 16 alle ore 18. I volontari della RCS distribuiranno le informazioni sullo sportello ISIM negli Hub vaccinali.

Su segnalazione di Francesco Valvo, Riferimento Civico accreditato per il Comune di Canicattini Bagni, e del dott. Giuseppe Giardina, coordinatore distrettuale zona montana, la RCS ha redatto una sollecitazione formale da sottoporre alla Direzioni dei Presidi ospedalieri in cui si chiede l’individuazione almeno di una stanza per i pazienti gravi, nella quale possa soggiornare anche un familiare per collaborare all’assistenza, e massima  attenzione all’assistenza domiciliare ai pazienti gravi e al supporto alle loro famiglie, sulla base sia del Decreto n. 876/2021 dell’Assessore Regionale alla Salute sia della nota n. 4946/DSA del 18/07/2012 del Direttore Generale dell’ASP di Siracusa.

Infine, la Rete si doterà di felpe e “pettorine” con il logo RCS (così come in estate è successo con polo e badge) così da rendere riconoscibili i volontari nelle varie iniziative e campagne in cui sono impegnati.

Com. Stam.

10 recommended
comments icon0 comments
0 notes
89 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *