Mondo

Siria, armi chimiche nonostante i divieti

• Bookmarks: 5


L’uso di armi chimiche è un aspetto di cui pochi si sono occupati in occidente ma che rischia di portare a conseguenze importanti sul piano internazionale. Molte denunce si sono susseguite sull’uso di bombe al cloro da parte del regime di Assad, già dall’inizio di quest’anno. L’ultima in ordine cronologico è stata quella dell’osservatorio siriano sui diritti umani, che ha riferito di un attacco avvenuto lunedì scorso al confine turco. L’attacco ha provocato sei vittime fra cui tre bambini, e giunge proprio all’indomani dell’apertura USA alla collaborazione con il regime siriano. Ma episodi del genere si sono verificati già dall’estate scorsa, stavolta secondo un rapporto dell’OPAC, l’agenzia contro la proliferazione delle armi chimiche. A inizio gennaio l’OPAC ha diffuso un rapporto che denunciava la morte di almeno tredici persone tra cui bambini a causa di bombardamenti avvenuti tra luglio e agosto scorsi in cui si utilizzava il gas al cloro. Il rapporto non chiarisce se queste bombe sono state utilizzate dal regime o dai ribelli, ma numerosi testimoni hanno affermato di averle viste sganciare da alcuni elicotteri in possesso soltanto dell’esercito governativo.

5 recommended
KKKKK
167 views
bookmark icon