Sport

Sport e integrazione, come un fiore sul cemento: lo Skateboarding conquista la striscia di Gaza

• Bookmarks: 10


Il Gaza Freestyle Festival, un’esperienza che attraverso la tavola ha lasciato un segno forte nella non facile vita nell’enclave palestinese: “lo skateboard è lo strumento in grado di rompere le barriere razziali e di genere, quelle mentali e quelle fisiche!”

E’ dalle imprese più ardue che arrivano le soddisfazioni più grandi e quella del Gaza Freestyle Festival, con tutto quello che si porta dietro, è senz’altro una storia che va raccontata e citata da esempio. Loro sono un manipolo di coraggiosi  che un giorno di qualche anno fa hanno avuto l’audace idea di scrivere su una tavola da skateboarding un trattato di pace, di armonia sociale e di solidarietà sportiva.  Non sussidi, non interventi caritatevoli, non opere di bene ma penetrazione ed integrazione sociale, soprattutto tra i giovani, e scambio di culture e conoscenze, attraverso uno strumento più forte della guerra che parla, indistintamente, tutte le lingue del mondo: lo sport.
In questa intervista si racconta come in pochi anni il “Gazafreestyle” ha fatto dello skateboarding uno dei principali riferimenti della non facile vita nell’enclave palestinese.

Leggi qua sul sito della FISR tutta l’intervista:  http://www.fisr.it/news/17783-sport-e-integrazione-come-un-fiore-sul-cemento-lo-skateboarding-conquista-la-striscia-di-gaza.html

Com. Stam.

10 recommended
comments icon0 comments
0 notes
135 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *