Notizie

Strada Statale 121. Cancelleri: riapriamo alcuni tratti e velocizziamo i tempi di percorrenza

• Bookmarks: 3


Unico obiettivo, entro dicembre 2021 riconsegnare la strada ai siciliani – Si conclude sulla strada statale 121 il giro per i cantieri siciliani del vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giancarlo Cancelleri.

Una settimana di sopralluoghi nelle principali arterie dell’isola, per verificare personalmente l’andamento dei lavori e, in alcuni casi, riconsegnare ai territori alcuni tratti di strada.

 “Mi trovo sul viadotto Santa Maria, nel versante palermitano della SS 121 – dichiara il vice ministro Cancelleri durante il sopralluogo. Vengo spesso in questo tratto di strada, per verificare personalmente l’andamento dei lavori e, assieme ai tecnici delle imprese, fissare obiettivi e date certe. Oggi, inoltre, sono qui per constatare a nome del Governo la restituzione di tre chilometri di nuova strada ai cittadini, l’accorciamento dei tempi di percorrenza della statale, grazie all’eliminazione di alcuni semafori, e fissare per martedì prossimo con i tecnici dell’impresa, giusto il tempo di risolvere alcuni problemi, l’apertura del viadotto San Leonardo” – aggiunge il Vice Ministro.

“Lavoriamo in maniera incessante perché abbiamo un obiettivo ambizioso – continua il numero due del MIT: entro la fine del 2021 vogliamo consegnare l’asse stradale principale ai siciliani. Noi siamo qui non per tagliare nastri o fare inaugurazioni in pompa magna ma, in punta di piedi ma con determinazione, per ridare prima possibile dignità a una viabilità siciliana trascurata da decenni, chiedendo comunque scusa ai cittadini per i tanti torti subiti negli anni a causa di gestioni scellerate e irresponsabili” – conclude Cancelleri.

Com. Stam.



Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86
3 recommended
comments icon0 comments
0 notes
87 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *