Breve

Suicidio carcere Velletri, Olanda e Borrelli (Ugl polizia penitenziaria): “L’amministrazione non rimanga a guardare”

• Bookmarks: 1


“Abbiamo denunciato più volte lo stato di abbandono in cui versa il carcere di Velletri, ma l’amministrazione penitenziaria sembra essere cieca e sorda nonostante i fatti gravissimi che si verificano al suo interno. L’ultimo, in ordine di tempo, il suicidio di stamattina di un detenuto sottoposto a regime aperto”. Ad intervenire sono Carmine Olanda e Ciro Borrelli, rispettivamente segretario regionale e provinciale di Ugl Polizia penitenziaria.

“Il carcere ormai è fuori controllo: il numero dei detenuti ha raggiunto  picchi elevatissimi e scarse sono le risorse di polizia penitenziaria impiegate”- continuano i due – ” La situazione potrebbe migliorare soltanto con un’iniezione di 50 unità di personale ed una profonda revisione dell’attuale sistema di gestione. I poliziotti, sottoposti a turni massacranti, sono stanchi e sfiduciati, i detenuti abbandonati a sè stessi. L’amministrazione penitenziaria deve prendersi carico, una volta per tutte, della responsabilità di quanto sta accadendo nel penitenziario di Velletri: è giunto il momento. Pretendiamo risposte rapide e concrete per porre fine a uno spettacolo non degno di un paese civile”

KKKKK
109 views
bookmark icon