Notizie

Tirocini in Giappone con Vulcanus Scadenza ravvicinata

• Bookmarks: 12


Con il programma Vulcanus è possibile per gli studenti dell’UE  effettuare un tirocinio presso un’azienda giapponese. Il progetto si terrà in Giappone, con un soggiorno di un anno da settembre all’agosto dell’anno successivo. Scopo dell’iniziativa è promuovere la cooperazione industriale e migliorare gli scambi reciproci tra Giappone e UE.   

Il programma prevede  un seminario sul Giappone, un corso intensivo di lingua giapponese di quattro mesi ed  un tirocinio di otto mesi presso un’industria giapponese.

Vulcanus consentirà ai beneficiari di avere un accesso privilegiato alle tecnologie avanzate dell’industria giapponese; di  conoscere il giapponese e la cultura nipponica e di acquisire la capacità di interagire con il mondo giapponese, nel settore lavorativo ed in ambito interpersonale.

Per candidarsi occorre avere i seguenti requisiti:

  • essere cittadini dell’UE / COSME;
  •  essere studenti presso università ubicate entro in confini dell’UE / COSME;
  • essere iscritti a facoltà tecniche o scientifiche (Ingegneria, informatica, GNSS, chimica, biotecnologia, fisica, matematica, ecc.);
  • essere isrcitti tra al 4° anno ufficiale di studi e il penultimo anno di PhD;
  • essere iscritti all’università almeno fino al giugno che segue l’invio della candidatura Vulcanus.

Il Centro per la Cooperazione Industriale UE-Giappone e la società giapponese di accoglienza sosterranno le spese per un importo di 1.900.000 di Yen  destinate a coprire le spese di viaggio da e per il Giappone,  il vitto e l’alloggio. Il corso di lingua e il seminario sono gratuiti. L’alloggio viene offerto durante il seminario, il corso di lingua e il tirocinio presso l’azienda.

Il termine per inviare le domande di partecipazione è il 20 gennaio 2022. Per saperne di più cliccare qui

Com. Stam./foto fonte Informa Giovani

12 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
138 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.