Sport

Tokyo 2020 – secondo giorno di sopralluogo per gli azzurri

• Bookmarks: 6


Continua il countdown per il via alla prima gara di ciclismo alle Olimpiadi di Tokyo: la prova strada in linea maschile, sabato 24 luglio.

Nella giornata di oggi Vincenzo Nibali, Damiano Caruso, Alberto Bettiol, Gianni Moscon e Giulio Ciccone (per lui allenamento un po’ più lungo rispetto ai compagni di squadra) hanno testato il percorso confermando le impressioni del giorno prima: il caldo e l’afa giocheranno un ruolo importante.

Ricordiamo che la prova in linea maschile si svolgerà su una distanza di 234 km., con 4865 metri di dislivello. Il punto più alto sarà la salita Fuji Sanroku, GPM a 1451 metri di altitudine, a circa 90 chilometri dalla conclusione. La salita misura 15 km con una pendenza media del 6%.

A 30 chilometri dall’arrivo vi è il passaggio forse più insidioso; Mikuni Pass, 6.5 km di lunghezza con una pendenza media del 10% e punte al 22%. L’ultima difficoltà altimetrica sarà il Kagosaka Pass (212 km).

Intanto sono partiti oggi per il Giappone Elia Viviani, portabandiera con Jessica Rossi, Filippo Ganna, impegnato il 28 luglio nella cronometro e poi nel torneo in pista, Elisa Balsamo, riserva della strada donne e impegnata anche lei nella pista, e Giacomo Fantoni, BMX race. Con loro anche il presidente della FCI Cordiano Dagnoni e i CT Marco Villa e Tommaso Lupi.

Elia Viviani“Rappresentare l’Italia e portare il Tricolore è un privilegio e un sogno. Mi impegna a fare meglio, come atleta e come uomo, anche nei confronti dei miei compagni di squadra. Un ruolo che pesa, ma che mi esalta e rende felice.”

Il presidente Cordiano Dagnoni“Credo che la nostra spedizione vada serena, consapevole di aver lavorato al meglio. I risultati non sono scontati e non vogliamo alimentare false illusioni. Personalmente mi dispiace solo non poter presenziare alla cerimonia di apertura con il nostro portabandiera. Quello di Elia è un ruolo per cui abbiamo lottato e di cui siamo particolarmente orgogliosi.”

Il programma olimpico del ciclismo prevede ogni giorno l’assegnazione di un titolo, fino a mercoledì 28 luglio, giorno delle cronometro. Il 30 luglio è prevista la finale del BMX, mentre dal 2 di agosto il via al torneo della pista.

Di seguito il calendario delle gare (e gli orari) che vedranno coinvolti gli azzurri.

STRADA (Fuji International Speedway)

In Linea Uomini – 24/07 04:00-11:15

In Linea Donne – 25/07 06:00-10:35

Cronometro Uomini – 28/07 04:30-10:40

Cronometro Donne – 28/07 04:30-10:40

MOUNTAIN BIKE (Izu MTB Course)

XCO Uomini – 26/07 08:00-10:00

XCO Donne – 27/07 08:00-10:00

BMX RACE (Ariake Urban Sports Park)

29/07 03:00-05:00 Quarti
30/07 03:00-05:00 Semifinali-Finale

PISTA (Izu Velodrome)

Inseguimento a Squadre Uomini

02/08 08:30-11:30 Qualificazioni
03/08 08:30-11:10 Eliminatorie
04/08 08:30-12:00 Finale

Inseguimento a Squadre Donne

02/08 08:30-11:30 Qualificazioni
03/08 08:30-11:10 Eliminatorie/Finale

Omnium Uomini

05/08 08:30/11:00

Madison Donne

06/08 08:30-12:15

Madison Uomini

07/08 08:30-11:25

Omium Donne

08/08 03:00-06:15

Orari espressi con fuso orario dell’Italia

Gli AZZURRI

Strada uomini

Alberto Bettiol (anche crono)
Damiano Caruso
Giulio Ciccone
Gianni Moscon
Vincenzo Nibali
Filippo Ganna (crono)

Strada donne

Marta Bastianelli
Marta Cavalli
Elisa Longo Borghini (anche crono)
Soraya Paladin
Elisa Balsamo

Pista Donne

Martina Alzini
Elisa Balsamo
Rachele Barbieri
Martina Fidanza
Vittoria Guazzini
Letizia Paternoster

Pista Uomini

Simone Consonni
Liam Bertazzo
Filippo Ganna
Francesco Lamon
Jonathan Milan
Elia Viviani

XCO
Luca Braidot
Nadir Colledani
Eva Lechner
Gerhard Kerschbaumer

BMX RACE
Giacomo Fantoni

Com. Stam.

6 recommended
comments icon0 comments
0 notes
118 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *