Notizie

Tre tappe sul territorio della regione Veneto per il 44° Giro d’Italia Giovani Under 23 ENEL

• Bookmarks: 6


Il 44° Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel si svolgerà dal 3 al 12 giugno 2021, con dieci impegnative tappe che coinvolgeranno cinque Regioni, occasione di promozione per le eccellenze italiane, ma anche sfida e palcoscenico per i talenti del ciclismo internazionale.

Le tappe che toccano il territorio della Regione Veneto sono state presentate giovedì 6 maggio nel corso di una conferenza online dall’Assessore allo Sport e alla Cultura della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari, con la partecipazione del Presidente della Provincia di Belluno Roberto Padrin, dell’Assessore del Comune di Belluno Marco Bogo, del Sindaco di Castelfranco Veneto Stefano Marcon, del Sindaco di Sorgà (Verona) Christian Nuvolari, del Direttore Generale del Giro d’Italia Under 23 Marco Selleri e del Direttore Generale ExtraGiro Marco Pavarini.

LE TAPPE IN VENETO – Il Giro d’Italia Giovani Under 23 edizione 2021 entra in Veneto martedì 8 giugno con la partenza della 6° tappa, da Bonferraro di Sorgà dove ha sede l’azienda Alé, la realtà veronese che realizza le maglie dei leader delle classifiche del Giro Giovani, prima di sconfinare in Lombardia per l’arrivo a San Pellegrino Terme (Bg) dopo la scalata del Selvino.

Si torna in Veneto nel corso della penultima frazione, la 9° tappavenerdì 11 giugno, poco dopo la partenza da Cavalese (Tn), per un gran finale veneto. Nella 9° tappa si sale fino a Passo Valles (2031 m slm), poi si scende a Falcade, Agordo, Belluno, da Arsiè si sale a Pieve d’Alpago (gpm 3° categoria, 667 m slm) poi si prosegue fino a Cadola da dove inizia la salita che porta ai 958 m di Nevegal (gpm 1° categoria) per il primo passaggio sotto il traguardo a 30 km dalla conclusione; si prosegue infatti scendendo a Levego per tornare poi a salire verso Nevegal, dove dopo la seconda scalata si conclude la tappa di 167,1 km, che potrebbe risultare decisiva per la classifica generale.

In Veneto anche la 10° tappa, la frazione conclusiva, che dopo il via da San Vito al Tagliamento, in Friuli-Venezia Giulia, rientra in Veneto al 50° km di gara per passare da Conegliano (intergiro) e affrontare il Muro di Ca’ del Poggio, che nel 2018 segnò la conclusione del Giro Giovani con la spettacolare sfida tra Vlasov e Almeida nella cronometro ‘Real Time’. Dopo Ca’ del Poggio, la decima tappa prosegue senza particolari difficoltà altimetriche (c’è il gpm di 3° categoria di Guia a 62 km dall’arrivo), toccando anche Valdobbiadene e Asolo prima di entrare nel circuito finale di circa 8 km a Castelfranco Veneto, da affrontare tre volte prima dello sprint finale. La presentazione della tappa in provincia di Treviso è occasione anche per confermare la partnership con Pinarello, eccellenza veneta che anche nel 2021 crede nel Giro U23, nei giovani e nel progetto di ExtraGiro, secondo cui “il futuro ha la bici al centro”.


IL GIRO D’ITALIA GIOVANI UNDER 23 – Sfida e palcoscenico per i migliori ciclisti Under 23 in Italia e al mondo, il Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel vedrà al via 176 atleti di 35 team da 14 PaesiUna partecipazione di altissimo spessore tecnico per una gara a tappe che, nelle quattro edizioni che si sono svolte dopo la ripartenza del 2017, ha sempre visto salire sul podio atleti indirizzati verso un ruolo di primo piano nel ciclismo professionistico: basti pensare, tra gli altri, a Thomas Pidcock (primo nel 2020), Aleksandr Vlasov (vincitore nel 2018), Pavel Sivakov (primo nel 2017) o Joao Almeida (secondo nel 2018).
Il Giro d’Italia Giovani Under 23 rappresenta anche una straordinaria occasione di promozione in tutto il mondo della storia e della cultura del nostro Paese, attraverso la lente di ingrandimento del ciclismo. La macchina organizzativa genera un notevole indotto per i territori, muovendo una carovana di circa 550 persone, oltre 6.000 posti letto, l’allestimento di villaggi sponsor nelle partenze e arrivi di ogni tappa e una community online sempre crescente, che nel 2020 ha raggiunto oltre 8 milioni di impression, con immagini televisive distribuite anche in più di 20 Paesi.
Sui territori, in attesa dei corridori U23, i Giovanissimi Under 13 potranno anche partecipare a prove di abilità in bicicletta, in attesa dell’arrivo delle tappe, nel villaggio BPER Banca a loro dedicato.
Risultati possibili anche grazie al supporto delle Amministrazioni regionali e locali coinvolte, del main partner Enel, che dà il nome alla corsa, degli sponsor di maglia Work Service Group, Capitelli, GLSChiesi for AIDO e ENIT – Agenzia Nazionale del TurismoBPER Banca, Alé, Suzuki, Festina, Pinarello, Ursus, Bikevo, ExtraGiro e Museo Digitale Diffuso del Ciclismo e tutti gli altri importanti partner italiani e internazionali.

Dal punto di vista tecnico, il Giro d’Italia Giovani Under 23 è un appuntamento strategico, fondamentale per la crescita per il movimento ciclistico italiano, che dal 2017 ha ottenuto al Giro Giovani risultati in costante crescita, fino al 2020 con tre vittorie di tappa e tre atleti tra i primi cinque, con il primo podio finale di Kevin Colleoni.
Fin dal rilancio del 2017, avviato da un’intuizione di Davide Cassani, la Federciclismo ha affidato l’organizzazione del Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel a Nuova Ciclistica Placci 2013, presieduta da Marco Selleri, e Communication Clinic di Marco Pavarini, alla guida di un team di un gruppo di lavoro che si è consolidato nel tempo, con la denominazione “ExtraGiro”, riuscendo nel 2020 nell’impresa di organizzare i Campionati del Mondo di Imola – Emilia-Romagna 2020 in soli 21 giorni, “un nuovo record olimpico” secondo il presidente del Comitato Olimpico internazionale (CIO) Thomas Bach.
Il 43° Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel gode anche del patrocinio di UCI (Unione Ciclistica Internazionale), CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) e Federciclismo (FCI – Federazione Ciclistica Italiana), oltre ad aderire a 2+Milioni di km edizione 2021, progetto ideato da Bikevo, e patrocinato dalla Federciclismo, con l’obiettivo di invitare ciclisti e simpatizzanti della bici a mettersi in sella a supporto di una causa sociale, Dynamo Camp.


Sul sito www.giroditaliau23.it nelle prossime settimane saranno disponibili tutti gli aggiornamenti e le novità sul Giro d’Italia Giovani Under 23.


LE MAGLIE DI LEADER DELLE CLASSIFICHE:

Maglia Rosa Enel: Leader della classifica generale
Maglia Rossa Work Service Group: Leader della classifica a punti
Maglia Verde Capitelli: Leader della classifica dei Gran premi della Montagna
Maglia Blu GLS: Leader della classifica Intergiro
Maglia Blu Chiesi for AIDO: Leader della classifica dei giovani
Maglia Combinata ENIT: Leader della graduatoria che tiene conto delle classifiche generale, a punti e Gpm.

Com. Stam.

6 recommended
comments icon0 comments
0 notes
216 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *