Sport

Tutto pronto per Gara 2 dei Playoff Scudetto. Milano e Vicenza in trasferta per chiudere i conti. Trieste e Padova cercano la “bella” 

• Bookmarks: 11


Monleale e Verona attese da una vera e propria “impresa”, sfideranno le due big davanti al proprio pubblico. Anche Trieste e Padova, tra le mura amiche, alla caccia del pareggio nella serie: Ferrara ed Asiago sono avvisate!

Avete presente quando vi piace tanto un film che aspettate con ansia il sequel? Beh! Noi abbiamo ancora in mano il “biglietto” di Gara 1 dei quarti di finale scudetto, ma stiamo già guardando la locandina di Gara 2. I protagonisti li conosciamo, ci siamo appassionati immediatamente alle loro vicende, apprezzato la trama, ma il finale di sabato è stato lasciato aperto. Fortunatamente non dobbiamo attendere chissà quanto per sederci nuovamente con i popcorn in mano, il trailer esce oggi e domani alle 20:30 saremo in prima fila per goderci lo spettacolo delle quattro gare. Le location delle riprese, non è uno spoiler, cambieranno e stavolta a godere dei favori delle piste di casa saranno le formazioni che sabato sono uscite sconfitte nei rispettivi incontri. No, non è un vantaggio voluto, ma semplicemente un caso che però potrebbe riservare qualche colpo di scena. Monleale e Verona sembrano sulla carta le vittime predestinate, ma non avendo letto il copione non possiamo esserne certi, mentre Trieste e Padova, vogliono godersi a pieno il loro ruolo di “outsider” e chissà che non possano modificare la trama. Non abbiate fretta però, ci pensiamo noi a raccontarvi cosa vi spetta in questo turno infrasettimanale di Playoff scudetto.

Quarti di finale parte 2a – Solitamente per la miglior visione le luci della sala si abbassano, ma in questo caso il palazzetto di Novi sarà ben illuminato per assistere alla partita tra il Monleale ed i Diavoli Vicenza. In Gara 1 i berici non hanno lasciato troppo spazio alla storia, sono andati dritti al punto e hanno vinto con un ampio 7-2. Stavolta i padroni di casa dovranno fare buon viso a cattivo gioco e mostrarsi cioè gentili nell’accogliere gli avversari e poi servir loro un “piatto freddo”. Almeno provarci. I campioni d’Italia in carica, inutile girarci attorno, partono da favoriti anche in Gara 2 e tutto ci fa pensare che le attese non verranno stravolte. Delfino e compagni devono fare una gara da “buona la prima” e non possono permettersi errori se non vogliono lasciare Milano a recitare da solo il ruolo da protagonista, ma abbiamo anche visto che i piemontesi non sono squadra arrendevole e vorranno provare a restare nel “cast” ancora per un po’. A parlare per i Diavoli è Andrea Ustignani che dalla panca, nello scomodo ruolo di “lungodegente” (pubalgia) chiede ai suoi compagni di partire con il piede giusto: << Sabato è andata bene perché abbiamo vinto, ma non per come abbiamo gestito la gara. Già domani si dovranno vedere dei cambiamenti: meno errori e una gestione più attenta >>. Chi scenderà in pista metterà a frutto questi suggerimenti?

Al Pala Avesani di Verona arriva l’altra star di turno: l’HC Milano. I meneghini sono la formazione che ha recitato nel migliore dei modi nella prima uscita di questi Playoff e vorrebbe replicare la prestazione anche sotto l’ombra dell’Arena. L’idea di coach Sommadossi e i suoi ragazzi è quella di chiudere subito questo capitolo e concentrarsi sul futuro. Anche in questo caso, soprattutto dopo aver visto Gara 1, e ricordandoci lo 0-12 dell’andata di regular season, non sembrano esserci dubbi. Siamo però curiosi di vedere come si comporteranno gli scaligeri di fronte al loro pubblico in questa occasione. Siamo certi che prima di congedarsi vorranno provare a fare un ultimo acuto visto che per alcuni giocatori in maglia giallo-blu potrebbe anche trattarsi di una ultima partita della carriera.  

Giovani e spregiudicati. Sembra il titolo di un film, ma in realtà è la descrizione di ragazzi dell’Edera Trieste che al Pala Pikelic metteranno in scena tutte le loro qualità ed energie per rubare i riflettori al Ferrara. La formazione del duo Bellini-Crivellari ha dalla propria un roster con esperienza che potrebbe gestire meglio la pressione e la vittoria di Gara 1 ha regalato loro un sicurezza non da poco. I giuliani possono indubbiamente giocare con la consapevolezza di non aver nulla da perdere, ma non devono farsi assalire dall’idea del dentro o fuori. Il risultato sarebbe quello di restare “senza parole” di fronte al pubblico di casa. I presupposti per una gara divertente e dai possibili retroscena ci sono tutti, c’è però da vedere come si presenteranno in pista i protagonisti. Chi di certo non mollerà e assaporerà l’atmosfera della serata è il coach triestino Roberto Florean che ammette: << Questi Playoff sono un premio per tutti gli sforzi fatti dai ragazzi e dalla società. Lotteremo e ce li godremo fino all’ultimo secondo >>. E fino alla fine anche noi resteremo a guardare augurandoci che lo spettacolo sia dei migliori. 

Al Pala Travain di Padova andrà in scena, vista l’ora, una cena con delitto? Non fraintendete, la cosa è metaforica e noi vogliamo solo assistere a del buon hockey e non vogliamo che nessuno si faccia dal male. Innegabilmente però gli Asiago Vipers, forti della vittoria da cardiopalma per 2-1 dell’andata, scenderanno in pianura per provare a recitare il ruolo di “Ghostbusters”. I ragazzi dell’altopiano hanno in mano un’occasione non da poco per “firmare il contratto” con le semifinali, ma prima devono dimostrare di meritare la parte. La gara di sabato scorso è stata quella che davvero ha lasciato il finale più aperto di tutte e le parole del post partita di coach Cantele non lasciavano dubbi: <<…Vedremo in gara 2 mercoledì a Padova cosa succederà, dove, senza rimuginare troppo su l’incontro di stasera, ripartiremo da quello zero a zero che segna il tabellone a inizio partita>>. Dal canto proprio l’Asiago non sembra aver timori reverenziali e non teme il confronto, anzi dalle parole di Riccardo Schivo si percepisce concentrazione e determinazione: << La prima è andata ma ogni partita ha la sua storia. Purtroppo ci saranno delle assenze, ma non sarà la scusa per non lottare ancora di più e portarla a casa, anzi, daremo tutti il 110%. Siamo pronti per gara 2! >>.

Le file al botteghino sono iniziate, non perdete tempo, ma soprattutto non perdetevi lo spettacolo. La saga dei Playoff è appena iniziata e vi lascerà a bocca aperta.

Serie A – Playoff Scudetto, il programma di gara 2 dei quarti di finale (mercoledì 20 aprile 2022)

Ore 20:30 Monleale Sportleale – Diavoli Vicenza  (Arbitri: Lottaroli e Zoppelletto)

Ore 20:30 Cus Verona – HC Milano  (Ferrini e Mancina)

Ore 20:30 Edera Trieste – Ferrara Warriors  (Slaviero e Biacoli)

Ore 20:30 Ghosts Padova – Asiago Vipers (Grandini e Lega)

Vicenza, Milano, Ferrara ed Asiago conducono la Serie 1-0 (best of 3)

SEGUITECI:  
Risultati live: https://bit.ly/RisLive 
Web TV:  https://bit.ly/FisrTV o  Youtube   
Su Fisr.ithttps://bit.ly/Fisrit 
Facebook: https://bit.ly/FisrFB 
Instagram: https://bit.ly/FisrIG 
Twitter: https://bit.ly/FisrTW

foto Semino – Zenobini – Munari

Com. Stam./foto

11 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
169 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.