Ambiente

Ustica: formare i giovani  per promuovere e tutelare l’ambiente naturale dell’Isola

• Bookmarks: 11


A Ustica l’Area Marina Protetta in collaborazione con Marevivo promuove un corso di formazione per giovani residenti che  ricevono anche la visita dell’Arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice

Un fine settimana dedicato alla formazione quello organizzato a Ustica nel centro accoglienza dell’Area Marina Protetta Isola di Ustica e che ha voluto come destinatari giovani residenti con l’obiettivo di  promuovere la fruizione sostenibile dell’area tutelata, riorganizzare un gruppo in grado di svolgere un  ruolo di supporto alle attività informative, ma anche alle iniziative di sensibilizzazione e d’educazione ambientale sul territorio isolano.

L’Area Marina Protetta Isola di Ustica, la prima ad essere istituita in Italia, mantiene un’immagine di grande pregio naturalistico e continua ad attrarre  molti turisti che desiderano trascorrere una vacanza diversa, a stretto contatto con l’ambiente e con un mare che conserva uno scrigno di biodiversità incomparabile, che proprio  la tutela ha preservato, consentendo anche la sua costante riproduzione.

Negli ultimi anni le attività informative e di promozione  sono state curate da associazioni e operatori non residenti e con attività limitate solo al periodo di maggiore affluenza turistica, senza purtroppo un coinvolgimento attivo dei giovani isolani e senza un passaggio di esperienze e competenze che consentissero di continuare successivamente le attività, anche nei periodi meno intensi di presenze, magari strutturando dei percorsi continuativi di educazione ambientale o di orientamento  da destinare anche alle scuole.

La volontà del direttore dell’AMP Davide Bruno e dell’amministrazione comunale di coinvolgere i giovani nell’esperienza formativa è finalizzata a dare loro l’opportunità  di impegnarsi nella promozione della propria isola, di ampliare e rendere disponibili servizi informativi e d’intrattenimento per i visitatori e d’implementare le competenze professionali anche come possibile sbocco occupazionale.

Nei tre giorni di corso i formatori di Marevivo hanno spiegato ai corsisti come organizzare ed eseguire un programma di attività coerenti con i servizi che s’andranno ad offrire, volti essenzialmente alla  sensibilizzazione ambientale, alla promozione del territorio, all’informazione e all’intrattenimento,  e con vere e proprie esercitazioni pratiche sono stati abilitati a  svilupparli autonomamente.

Per rafforzare la loro formazione il biologo Danilo Scannella ha anche illustrato i percorsi naturalistici marini dell’isola descrivendo ambienti, esemplari e curiosità che caratterizzano gli habitat  che vi sussistono e che possono essere esplorati anche con una semplice attività di snorkeling.

Inoltre, si punterà ad offrire un costante servizio d’informazione  presso il centro accoglienza dell’Area Marina Protetta, presso il quale saranno promossi oltre ai servizi informativi, anche laboratori per bambini, visione di documentari e altri eventi d’intrattenimento. A tal fine Marevivo ha donato all’Area Marina Protetta di Ustica un Blu Corner, consegnato a quasi tutte le Isole Minori siciliane con le attività del progetto “Delfini Guardiani delle Isole”, progetto nazionale di educazione ambientale sviluppato con il sostegno da MSC Foundation, una struttura corredata di tanti strumenti utili per sviluppare diversi laboratori scientifici e di conoscenza degli habitat marini.

A sorpresa i formatori di Marevivo e i giovani corsisti, in piena attività didattica, hanno ricevuto la visita dell’Arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice che ha plaudito all’iniziativa come un importante intervento di attenzione nei confronti dei giovani, che vengono coinvolti in percorsi di crescita civica e d’interesse per la salvaguardia della casa comune.

11 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
440 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.