Notizie

Vita di Mare – I Pescatori di Mazara del Vallo si raccontano

• Bookmarks: 11


A soli 200 chilometri circa dalle coste tunisine, sorge, in provincia di Trapani, sulla punta occidentale della Sicilia, Mazara del Vallo. Posta alle foci del fiume Mazaro, è un paese di 60.000 abitanti che vive principalmente di pesca.

La pesca a Mazara del vallo ha origini molto datate, già dal 1951 i pescherecci di Mazara del Vallo si spingevano sino alla acque della Tunisia per trovare mari più pescosi, cominciando a subire le prime ‘ostilità delle motovedette del Paese nordafricano. Dapprima, erano soltanto degli inviti ad allontanarsi; poi si passò ai mitragliamenti e al sequestro delle imbarcazioni e dei pescatori. Fu l’inizio del declino della libera attività di pesca dei mazaresi nel canale di Sicilia, oggi diventato un tratto di mare reso quasi impraticabile dalla presenza continua delle unità militari tunisine e soprattutto libiche che rivendicano le acque territoriali con continui mitragliamenti a chiunque si avvicini in quel tratto di mare. Dopo il recente sequestro dell'”Antartide” e del “Medinea”, che ha visto i pescatori Mazaresi tenuti prigionieri per 108 giorni nelle carceri di Khalifa Haftar la flotta peschereccia di Mazara del Vallo – si è drasticamente ridotta a 100 unità navali, sia per il caro gasolio, sia per i mari ormai poco pescosi. In questo clima di profonda crisi, sono pochissimi rimasti a fare i pescatori, il 50% sono Tunisini , il restante 30% sono Mazaresi. Negli ultimi anni sono cresciuti di numero i pescherecci che vengono demoliti per ottenere i contributi europei: soldi che convincono gli armatori ad interrompere l’attività di pesca, ma che lasciano centinaia di famiglie senza lavoro, facendo scomparire un mestiere simbolo per la città di Mazara.

Testo & Foto Carmelo Sucameli

Foto Carmelo Sucameli
Foto Carmelo Sucameli
Foto Carmelo Sucameli
Foto Carmelo Sucameli
Foto Carmelo Sucameli
Foto Carmelo Sucameli
Foto Carmelo Sucameli
Foto Carmelo Sucameli
Foto Carmelo Sucameli
11 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
115 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com