Notizie

XXXVII VIVICITTA’ PALERMO

• Bookmarks: 16


L’edizione 2022 ritorna dopo due anni di stop dovuto alla crisi pandemica ed è caratterizzata dallo slogan “la corsa per la pace”. A Palermo start alle ore 9.30 dalla pista di atletica leggera dello stadio delle Palme “Vito Schifani”. Giro unico da dieci chilometri, all’interno del parco della Favorita; Superata quota 450 atleti al via, c’è tempo fino a sabato per iscriversi.

Palermo. Nel segno della ripartenza, ma soprattutto nel segno della speranza e della pace. E’ l’edizione numero 37 del Vivicittà, in programma domenica 3 aprile, che torna dopo due anni di stop a causa dell’emergenza sanitaria. Purtroppo la gioia della ripartenza e la voglia di mettersi alle spalle la pandemia, è smorzata dal conflitto bellico tra Russia e Ucraina. Ecco perché il Vivicittà di questa primavera ha rispolverato lo slogan “la corsa per la pace“, abbracciando la bandiera arcobaleno e i simboli della fratellanza, lanciando un messaggio di solidarietà, come è nel DNA delle manifestazioni a marchio Uisp. 

IL VIVICITTA’ A PALERMO:  nel capoluogo siciliano, la “corsa per tutti” cambia la location, che ha contraddistinto la manifestazione negli ultimi anni. Partenza e arrivo, infatti, saranno all’interno dello Stadio delle Palme-Vito Schifani. “ Si riparte dopo due anni di stop causati dalla pandemia con un’edizione che porta con sé la speranza di lasciarsi alle spalle al più presto questo triste periodo di pandemia e guerra – queste le parole del presidente dell’Uisp Palermo, Marialuisa De Simone”. La 37esima edizione di Vivicittà vuole rappresentare appunto ‘la corsa per la pace!’. Quest’anno – conclude la De Simone –  non sarà ancora possibile correre la passeggiata ludico motoria, ma proveremo a fare una bella competizione agonistica che permetterà ai tanti amatori di potere divertirsi. dopo tanti mesi difficili”.

LA COMPETITIVA: Oltre 450 gli atleti iscritti, il meno giovane in gara è Giuseppe Camillo Cucina 82 anni a maggio, la società più numerosa è il GS Amatori Palermo con 42 atleti al via. Favoriti d’obbligo per la vittoria finale Mohamed Idrissi e Annalisa Di Carlo, entrambi tesserati per la Mega Hobby Sport di Caltanissetta. Idrissi, che il Vivicittà Palermo l’ha vinto nel 2018, è reduce dalla vittoria di Agrigento alla mezza maratona della Concordia ed è campione italiano di maratona nella categoria (SM35); la Di Carlo, ha ottenuto un lusinghiero 17esimo posto assoluto alla Roma Ostia dello scorso 6 marzo e vanta un personale “sub 3h” nella maratona. In gara anche la palermitana Barbara Bennici trionfatrice nel Vivicittà Palermo del 2015.

10 KM TUTTO IN UN GIRO: Il percorso  si sviluppa all’interno del Real parco della Favorita: un unico giro da dieci chilometri con gli atleti che dopo aver lasciato lo stadio delle Palme, percorreranno Case Rocca, via Ercole, faranno inversione al così detto cancello Leoni, poi viale Diana, transiteranno dal semaforo di Pallavicino, Palazzina Cinese, cancello Pitrè (lì è previsto il giro di boa), ancora viale Ercole, Case Rocca e arrivo all’interno dello stadio di atletica.

DOMENICA START ALLE 9.30: La manifestazione si svolge nella stessa giornata in circa 30 città italiane, sette estere, con partenza unica in contemporanea data attraverso i microfoni radio di Rai Gr1. Diciassette gli istituti di pena e minorili coinvolti.

STOP ALLA LUDICO-MOTORIA: Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria che impone ancora attenzione e cautela, Palermo non ospiterà la ludico motoria cuore pulsante del Vivicittà; bisognerà “accontentarsi” della competitiva, per gli organizzatori comunque un’iniezione di fiducia, un segnale forte di ripartenza dopo l’oblio del 2020 e del 2021. 

L’ALBO D’ORO DEL VIVICITTA’ PALERMO: Tanta storia, nel Vivicittà di Palermo. Nell’albo d’oro spiccano le sei vittorie di Yuri Floriani, cinque quelle ottenute da Totò Antibo (due sulla distanza della mezza maratona), tre quelle di Vincenzo Massimo Modica. Tra le donne ben sei i successi di Silvia La Barbera (l’ultimo nel 2019).  L’edizione del trentennale a Palermo si disputò nella distanza della mezza maratona con le vittorie di Vito Massimo Catania e Tatiana Betta.

LE CLASSIFICHE – Dal punto di vista tecnico, si conferma quella che, nel 2019, fu una novità, vale a dire i percorsi di 10 km e l’aggiornamento dei coefficienti di compensazione altimetrici , a cura dell’Istituto di Scienza dello Sport del Coni, obiettivo dare vita ad una classifica unica internazionale per le città che correranno domenica 3 aprile. 

VIVICITTA’ IN SICILIA: Non solo Palermo, la corsa per tutti si disputerà anche a Erice (TP), con partenza da via Manzoni e  Ragusa con il via che verrà dato da viale Tenente Lena. Solo rinviato il Vivicittà di Enna, programmato per il 24 aprile e di Catania che si correrà il 10 aprile. Vivicittà presente anche all’interno degli istituti di pena e minorili di Augusta, Erice, Giarre, Catania, Enna e Ragusa.

VIVICITTA’ PALERMO IN SINERGIA: La manifestazione a marchio Uisp, abbraccia, la Federazione Italiana di Atletica Leggera, il Comune di Palermo, l’assessorato regionale al Turismo e Sport, la Consulta per la pace. Un grazie agli sponsor: Cavagrande, Tecnica Sport e Mizuno, Sport&Nutrition.

Com. Stam./foto

partenza 2018
Annalisa Di Carlo
Mohamed-Idrissi
16 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
162 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com