Economia e Lavoro

“4U” Servizi in caduta

• Bookmarks: 5


S[dropcap size=big]S[/dropcap]ONO 375, I LAVORATORI DEL SETTORE DI COMUNICAZIONI DELL’AZIENDA 4U DI PALERMO IN ALLARME, NON STIPENDIATI DA TRE MESI.

Sono 375, i lavoratori del settore di comunicazioni dell’ azienda 4U di Palermo, in continuo allarme già da tre mesi, in quanto non ricevono alcuno stipendio. E’ proprio dal mese di Novembre che l’azienda ha messo in cassintegrazione 130 dipendenti a rotazione, che provengono già da 2 anni di contratti di solidarietà in deroga. Gran parte degli operatori sono messi in regola, con un contratto a tempo determinato e molti dei quali sono part-time, svolgendo la media di 4/5 ore giornaliere. Dopo la prima protesta del 2 Gennaio 2015 ,il 12 Gennaio del nuovo anno, di fronte gli uffici della sede, in via Ettore Majorana, ha vita uno sciopero iniziato dai sindacati FISTEL CISL, UILCOM ULL ,UGL TELECOMUNICAZIONI e SIC CGIL . L’ assessore alle attività Produttive, Giovanna Marano, decide di incontrare i rappresentanti sindacali dei lavoratori della 4U Italia, che hanno chiaramente manifestato la loro preoccupazione per la situazione lavorativa di tutte le 375 famiglie, assicurando loro la disponibilità dell’Amministrazione all’attivazione immediata della difesa del lavoro e alla salvaguardia delle attività produttive, convocando i vertici dell’azienda che opera a Palermo. L’ azienda sostiene che, all’interno della sede, c’è un’ esubero di circa 12.600 ore e quindi una media di 140 persone in più, e spiega, inoltre, di avere problemi di crediti con le banche e di aspettare pagamenti da parte dell’INPS che risalgono al 2013. Come si concluderà la vicenda per i numerosi dipendenti?

5 recommended
KKKKK
194 views
bookmark icon