Cronaca

Il braccialetto elettronico ne segnala la posizione: persecutore arrestato mentre insegue la ex

• Bookmarks: 3


Catania. I Carabinieri della Stazione di Catania Nesima hanno arrestato nella flagranza un catanese di 47 anni, poiché ritenuto responsabile di atti persecutori.

L’uomo, il 4 ottobre 2019, era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla ex moglie, una catanese di 42 anni, con obbligo di indossare il braccialetto elettronico anti-stalking, dispositivo che consente la radio localizzazione di entrambi a cura della centrale operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Catania.

Ieri sera, il soggetto, dopo aver ripetutamente tentato di contattare la ex consorte, anche tramite social network, si è recato nei pressi dell’abitazione della donna in via Palermo la quale, dopo aver espresso una richiesta d’aiuto al 112 NUE, si allontanava in auto inseguita dall’ex coniuge.

Grazie alle coordinate fornite dalla centrale operativa, che indicavano la donna in fuga da via Palermo in direzione di piazza Palestro, i militari di pattuglia sono riusciti  a raggiungerla e porla in sicurezza, mentre il persecutore, giunto a bordo di una Volkswagen Polo, scendeva dall’auto ed  iniziava ad inveire contro i militari che non hanno potuto far altro che bloccarlo ed ammanettarlo.

L’arrestato, in attesa delle determinazioni dell’A.G., è stato relegato agli arresti domiciliari.  

3 recommended
comments icon0 comments
0 notes
59 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *