Breve

Canicattì, il muro di Via Milano finisce in tribunale

• Bookmarks: 1


Si alza forte la polemica sulla realizzazione del muro in Via Milano, che dovrebbe preservare il complesso monumentale di San Badia. L’ipotetica costruzione è giunta perfino al centro di una vera e propria diatriba giudiziaria affidata alla magistratura agrigentina. L’escandescenza della questione, partita dalle denunce degli abitanti, si è inasprita maggiormente quando gli agenti del commissariato hanno preso in custodia parte della documentazione a riguardo dagli uffici comunali. Documenti, quelli tra le mani degli investigatori, di cui fanno parte anche i verbali dell’ultima seduta del consiglio comunale. Un paese diviso in due: da una parte il comitato “No Muro”, affiancato dal M5S, mentre dall’altro l’amministrazione comunale ed il famigerato architetto Paolo Portoghesi, i quali sottolineano come il muro di cinta sia perfettamente in armonia con l’intera opera. A riguardo è stato anche ascoltato Vincenzo Corbo, il primo cittadino di Canicattì. Grande riserbo da parte della direzione investigativa che non ha voluto rilasciare informazioni sull’apertura o meno di un’indagine. Comunque sia, tra polemiche e discussioni in corso, l’edificazione del muro continua, e negli ultimi giorni è stata quasi completata dalla ditta appaltatrice dei lavori di restauro del complesso di San Domenico.

KKKKK
145 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com